Una giornata di Natale che vede l’indice di positività balzare al 12,50% a livello nazionale (ieri era al 9, 31%). Preoccupa la situazione in Emilia Romagna con i positivi sopra quota 2 mila e l’indice di positività al 19,6%.

Aggiornamento Italia ore 12 del 25 dicembre. I casi odierni sono 19.037 (+ 997) con 153.334 tamponi (- 41.443). I morti sono 459 (ieri 505), in totale da inizio pandemia 71.359. I casi complessivi sono 2.028.354. Le terapie intensive scendono di 5 unità, in totale 2.584 ricoverati. Calano i ricoverati con sintomi: 23.402 (- 668) e i positivi totali: 579.886 (- 13.746), i guariti odierni sono 32.324 per un totale di 1.377.109.

In Emilia Romagna 65 i decessi nelle ultime 24 ore (76 ieri). I positivi sono 2.127 (ieri 1.692), portando la regione al terzo posto per contagi. 11.000 i tamponi (ieri 16.000) con un indice di positività che sale al 19,6% (ieri era del 10,6%). I guariti sono 381, in crescita i casi attivi totali 58.980 (+ 1.681 rispetto a ieri). Nell’Ausl di Imola nessun decesso, 76 i nuovi casi positivi (ieri 46) con 665 tamponi molecolari (ieri 454).

I casi in Italia

Balzo in avanti del Veneto: 5.010 (ieri 3.837), Lombardia 2.628 (2.656), Lazio 1.691 (1.519), Puglia 1.011 (1.458), Campania 1.009 (1.156), tutte le altre regioni, esclusa l’Emilia Romagna che ha 2.127 positivi, sono sotto quota mille contagiati nelle 24 ore.

La situazione di ieri >>>>

La situazione in Italia in tempo reale >>>>

La situazione nell’Ausl di Imola

Su 665 tamponi molecolari refertati sono 76 i nuovi casi positivi registrati oggi, di cui 44 asintomatici e 32 sintomatici. 41 sono stati individuati tramite contact tracing, 1 ha fatto il tampone a seguito di un sierologico positivo, 1 è stato individuato da screening per categoria. 12 persone erano già isolate, 7 riconducibili a focolai già noti. 51 i guariti e fortunatamente nessuno decesso registrato in questa giornata di Natale. 5 le persone in terapia intensiva a Bologna, 7 in ECU, 68 nei reparti internistici, 13 in OSCO. Sono 5210 i casi totali da inizio epidemia mentre scendono a 1038 i casi attivi.

La situazione in regione

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 163.290 casi di positività, 2. 127 in più rispetto a ieri, su un totale di 10.861 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 19,6%.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 976 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 469 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 700 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 47,2 anni.

Sui 976 asintomatici, 502 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 107 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 21 con gli screening sierologici, 10 tramite i test pre-ricovero. Per 336 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 458 nuovi casi; a seguire Modena (363), Rimini (235), Ravenna (194), Reggio Emilia (168), Cesena (156), Ferrara (155), Piacenza (124). Poi la provincia di Parma (124), quindi Imola (76), e infine Forlì (74).

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 10.861 tamponi, per un totale di 2.496.457. A questi si aggiungono anche 262 test sierologici e 2.500 tamponi rapidi effettuati da ieri.

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 381 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 96.910.

I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 58.980 (+1.681 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 56.063 (+1.683), il 95 % del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano 65 nuovi decessi: 8 a Piacenza (4 donne, rispettivamente di 58, 68,72 e 86 anni; 4 uomini di 55 anni, 70 anni, 72 anni, 79 anni), 3 in provincia di Parma (tutte donne: di 78, 91, e 99 anni), un solo caso in provincia di Reggio Emilia (un uomo di 76 anni); 10 nel modenese (6 donne – una di 68 anni, una di 85, una di 87 anni, una di 94, una di 96 e una di 97 anni – e 4 uomini, due di 80 anni, uno di 87 anni e uno di 88 anni); 16 in provincia di Bologna (9 donne – di 78, 80, 82, 85, 86 anni, due di 89 anni, una di 90 anni e una di 96 anni – e 7 uomini: uno di 47 anni, uno di 69 anni, due di 79 anni, gli altri rispettivamente di 82, 90 e 99 anni); 9 in provincia di Ravenna (7 donne – di 80, 89, 92, 93, 94 anni e due di 95 anni – e 2 uomini, rispettivamente di 72 e 91 anni; 3 a Forlì-Cesena (tutti nel forlivese: una donna di 95 anni e due uomini, rispettivamente di 75 e 77 anni); 15 nel riminese: 5 uomini (di 61, 82, 84 e due di 92 anni) e 10 donne (rispettivamente, di 81, 84, 90, 92, 93, 94, 95, 96, 99 e 101 anni). Nessun decesso nel ferrarese.

In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 7.400.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 206 (+5 rispetto a ieri), 2.711 quelli negli altri reparti Covid (-7).

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 14 a Piacenza (invariato rispetto a ieri), 11 a Parma (-1 rispetto a ieri), 16 a Reggio Emilia (-1 rispetto a ieri), 45 a Modena (invariato), 52 a Bologna (+1), 5 a Imola (invariato), 21 a Ferrara (+5 rispetto a ieri), 19 a Ravenna (invariato), 3 a Forlì (invariato), 1 a Cesena (invariato) e 19 a Rimini (+1).

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 14.913 a Piacenza (+124 rispetto a ieri, di cui 58 sintomatici), 12.663 a Parma (+124, di cui 85 sintomatici), 22.523 a Reggio Emilia (+ 168, di cui 78 sintomatici), 29.623 Modena (+363, di cui 256 sintomatici), 32.502 a Bologna (+458, di cui 189 sintomatici), 5.210 casi a Imola (+76, di cui 32 sintomatici), 8.592 a Ferrara (+155, di cui 34 sintomatici), 11.888 a Ravenna (+194, di cui 115 sintomatici), 5.676 a Forlì (+74, di cui 61 sintomatici), 5.645 a Cesena (+156, di cui 109 sintomatici) e 14.055 a Rimini (+235, di cui 134 sintomatici).