Il tasso di positività in Italia scende al 12,4%, mentre crolla decisamente in Emilia Romagna attestandosi al 7,1% dopo il 21,1% di 24 ore fa. In giornata tutte le regioni, escluso il Veneto, sono sotto quota mille casi.

Aggiornamento Italia ore 12 del 28 dicembre. I casi odierni sono 8.585 (- 328) con 68.681 tamponi (+ 1.802). I morti sono 445 (ieri 298), in totale da inizio pandemia 72.370. I casi complessivi sono 2.056.277. Le terapie intensive scendono di 15 unità, totale in rianimazione: 2.565. Crescono i ricoverati con sintomi: 23.932 (+ 361), scendono i positivi totali: 575.221 (- 6.539), i guariti odierni sono 14.675 per un totale di 1.408.686.

In Emilia Romagna 31 i decessi nelle ultime 24 ore (69 ieri), nessuno nel ferrarese. I positivi sono 750 (ieri 1.283), con 10.444 tamponi (ieri 6.066). I guariti sono 596, in crescita i casi attivi totali: 58.298 (+ 123 rispetto a ieri). Nell’Ausl di Imola nessun decesso, 30 i nuovi casi positivi (ieri 72) con 120 tamponi molecolari (ieri 658) e 30 antigenici rapidi.

I casi in Italia

Solo il Veneto resta sopra ai mille casi: 2.782 casi (ieri 3.337), tutte le altre regioni sono sotto quota mille contagiati nelle 24 ore.

La situazione di ieri >>>>

La situazione in Italia in tempo reale >>>>

La situazione nell’Ausl di Imola

Su 120 tamponi molecolari e 30 antigenici rapidi sono stati 30 i nuovi casi positivi registrati dall’Ausl di Imola, di cui 15 asintomatici e 15 sintomatici. 14 persone sono state individuate tramite tracciamento, 1 era già isolata e 5 sono riferibili a focolai già noti.123 i guariti. Salgono a 85 i ricoverati nei reparti Covid del S. Maria della Scaletta (di cui 8 in ECU) e 15 all’OsCo Covid di Castel S. Pietro Terme, e aumentano a 9 le persone del Circondario ricoverate in terapia intensiva a Bologna. Sono 5369 i casi totali da inizio epidemia, mentre scendono a 1074 gli attivi.

La situazione in regione

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 167.077 casi di positività, 750 in più rispetto a ieri, su un totale di 10.444 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 7,2%.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 376 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 206 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 264 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 46,7 anni.

Sui 376 asintomatici, 210sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 22 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 11 con gli screening sierologici, 7 tramite i test pre-ricovero. Per 126 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede Rimini con 132 nuovi casi, Bologna con 131, Ravenna (89), Modena (60), Reggio Emilia (52), Piacenza (48), Ferrara (39), Parma (17); quindi Cesena (91), Forlì (61), Imola (30).

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 10.444 tamponi, per un totale di 2.518.742. A questi si aggiungono anche 52 test sierologici e 2.830 tamponi rapidi effettuati da ieri.

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 596 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 101.255.

I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 58.298 (123 in più rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 55.436 (+80), il 95,1% del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano 31 nuovi decessi: 3 a Piacenza (due donne di 81 e 94 anni e un uomo di 96 anni); 4 a Parma (tutte donne di 82, 84, 87 e 91 anni); 2 in provincia di Reggio Emilia (una donna di 82 anni e un uomo di 91 anni); 5 a Modena (tre uomini di 74, 82 e 86 anni e due donne di 77 e 82 anni); 1 in provincia di Bologna (una donna di 96 anni); 9 nel ravennate (sette uomini di 67, 72, due di 75, uno di 80, uno di 83 e uno di 90 anni e due donne di 56 e 89 anni); 2 a Forlì-Cesena (due uomini nel cesenate, rispettivamente di 43 e 81 anni); 4 a Rimini (tre donne una di 90, due di 91 anni, e un uomo di 84 anni) e 1 da fuori Emilia-Romagna (un uomo di 71 anni). Nessuno decesso nella provincia di Ferrara.

In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 7.524.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 220 (10 in più rispetto a ieri), 2.642 quelli negli altri reparti Covid (+33).

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 12 a Piacenza (invariato rispetto a ieri), 12 a Parma (+1 rispetto a ieri), 19 a Reggio Emilia (+1), 51 a Modena (+3), 48 a Bologna (invariato), 9 nel territorio imolese (+2), 25 a Ferrara (invariato rispetto a ieri), 20 a Ravenna (+1), 4 a Forlì (invariato), 3 a Cesena (+1) e 17 a Rimini (invariato).

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 15.130 a Piacenza (+48 rispetto a ieri, di cui 19 sintomatici), 12.733 a Parma (+17, di cui 7 sintomatici), 22.836 a Reggio Emilia (+52, di cui 18 sintomatici), 30.221 Modena (+60, di cui 39 sintomatici), 33.323 a Bologna (+131, di cui 37 sintomatici), 5.369 casi nel territorio imolese (+30, di cui 15 sintomatici), 8.818 a Ferrara (+39, di cui 10 sintomatici), 12.308 a Ravenna (+89, di cui 44 sintomatici), 5.816 a Forlì (+61, di cui 48 sintomatici), 5.983 a Cesena (+91, di cui 69 sintomatici) e 14.540 a Rimini (+132, di cui 68 sintomatici).