Riceviamo e pubblichiamo questo interventi del M5s sulla modifica alla viabilità a Imola in via Cavour.

C’è modo e modo di affrontare temi che interessano i cittadini, soprattutto in un momento storico così particolare. Prima esce il comunicato stampa con la delibera che dà il via  definitivo al progetto esecutivo  dei lavori redatto da Area Blu, poi, solamente in un secondo tempo, il sindaco e parte della giunta hanno la brillante idea di coinvolgere le associazioni e altri soggetti interessati! È questa la partecipazione tanto sbandierata ? Non era invece più corretto portare al tavolo una bozza di idea e coinvolgere fin da subito anche TPER?  Non dimentichiamoci che molti cittadini  hanno fatto l’abbonamento agli autobus anche per il motivo che finalmente c’erano 2 nuove fermate proprio all’interno del centro storico.
Il sindaco Marco Panieri nella sua dichiarazione parla di “criticità legate alla sicurezza stradale, in particolare per quanto riguarda gli incroci della via Cavour con le vie Cairoli, Verdi e Orsini”; caro Sindaco, ci dica: quanti incidenti sono avvenuti in questo anno e mezzo di sperimentazione, considerando anche che sono stati posti degli STOP con cartellonistica adeguata ad ogni incrocio? Continuando a leggere le  dichiarazioni  del primo cittadino scopriamo che “la pista ciclabile  oggi corre a fianco del parcheggio a lato strada”; ma a livello di normative è tutto in regola, può chiederlo ai tecnici che si occupano di viabilità, mentre in precedenza la ciclabile non rispettava i requisiti minimi di larghezza previsti dalla normativa vigente e anche di questo può chiedere conferma ai tecnici preposti.
Il sindaco conclude il comunicato dicendo che  questa proposta è nata “anche sulla base dello stretto rapporto partecipativo avviato con i residenti e le attività economiche poste lungo il tratto di via Cavour”. Sarà anche così, ma in poco meno di un’ora dall’uscita del comunicato stampa alcuni residenti del centro storico, e non solo, ci hanno contattato chiedendo a noi le motivazioni del cambiamento; chi si lamentava del fatto che aveva fatto l’abbonamento all’autobus per andare proprio in centro, chi si lamentava del fatto che bastava creare un collegamento tra la via Cavour e la via Emilia (attualmente infatti  dalla via Emilia si può andare solamente in direzione di via Cavour e non viceversa).
Questa decisione, presa in modo univoco, penalizzerà ulteriormente il commercio nel centro storico, disincentivando gli spostamenti di chi non si muove agevolmente (ad esempio molti anziani) e  intende avvalersi del mezzo pubblico, accentuando le difficoltà sia dei cittadini che degli esercizi commerciali.
Con 25 mila era si poteva intervenire magari sistemando prima problemi di sicurezza ben più importante legati sempre alla sicurezza delle strade, vedi ad esempio foto allegata, tratto stradale lungo via Montecatone.
(Movimento 5 stelle Imola)