Spett. redazione,
mentre l’Italia discute ancora del rientro in classe, un altro paese programma i mesi a venire con largo anticipo: anche la Gran Bretagna, dopo la Francia, annulla la maturità 2021. La votazione finale degli studenti si baserà sulla valutazione data dagli insegnanti. La stessa proposta è stata lanciata da un gruppo di studenti italiani: Andrea Pimpini, Gianmarco Rubino, Dafne Serratì e Samuele Ursino. La loro petizione, su Change.org, ha già raggiunto 35.000 firme! Firma anche tu: https://www.change.org/esamedimaturità. I motivi della richiesta sono tanti: alcune scuole l’anno scorso offrivano solo 2 ore di lezione in Dad, parte del programma del 4° anno è stato tralasciato, un giudizio negativo basato su un’ora di colloquio rischierebbe di rovinare un percorso di 5 anni frutto di risultati attesi e sacrifici, ecc. La ministra Lucia Azzolina aveva promesso di “coinvolgere” i maturandi nelle sue scelte. Gli Studenti si sono espressi, ora tocca al Governo. L’Italia dovrebbe seguire l’esempio della Francia e della Gran Bretagna.

(Andrea Pimpini)