Neve nella mattinata del 10 gennaio un po’ in tutto il circondario. Ma nessun problema, in Vallata la coltre bianca ha raggiunto il suo massimo sui dieci centimetri nelle frazioni più alte di Castel del Rio e sono stati comunque chiamati gli spalatori nel capoluogo per avere strade libere e non ghiacciate lunedì 11.

Neve pure a Dozza e in pianura nella frazione di Toscanella, così come a Castel San Pietro. Una “sbruffata”, come si dice in romagnolo che ha toccato pure Imola dove però la neve non ha attaccato per nulla, a parte alcune zone collinari, perché troppo fine. Dunque, solo un fenomeno atmosferico caratteristico dell’inverno con “il grande freddo” in attesa di metà gennaio circa, quando sono previste ulteriori precipitazioni a carattere nevoso.