Dopo alcuni giorni di discesa, l’indice di positività torna a crescere a livello nazionale con un 10,74% contro l’8,99% di 24 ore fa, 522 i decessi (ieri 507), 17.246 i contagi. Numeri in crescita anche in Emilia Romagna dove i positivi sono 1.515 con un indice al 10%, 70 i decessi. Nell’Ausl di Imola altri due decessi: un uomo di 57 anni di Castel Guelfo, deceduto con il Covid, ma affetto da gravi patologie pregresse e un uomo di 93 anni di Imola (non residente in strutture per anziani).

Aggiornamento Italia ore 12 del 14 gennaio. I casi odierni sono 17.246 (ieri 15.774) con 160.585 tamponi (ieri 175.429). I decessi da inizio pandemia sono 80.848, i casi complessivi 2.336.279, gli attuali positivi 561.380 (in giornata – 3.394). Ancora in calo le terapie intensive: – 22 per un totale di ricoverati di 2.557. Scendono i ricoverati con sintomi: 23.110 (- 415), i guariti odierni sono 20.515 per un totale di 1.694.051.

In Emilia Romagna 70 i decessi nelle ultime 24 ore (66 ieri). I positivi sono 1.515 (ieri 1.178), con oltre 15 mila tamponi (ieri 15.800) e 7.878 tamponi rapidi (ieri 7.980). I guariti sono 3.475 con un calo dei casi attivi totali: 55.948 (- 2.030 rispetto a ieri).

I casi in Italia

La Lombardia resta la regione con il maggior numero di contagi: 2.587 (ieri 2.245), seguono Veneto 2-076 (1.884), Sicilia 1.867 (1.969), Lazio 1.816 (1.612), Puglia 1.524 (1.082), Emilia Romagna con 1.515 (1.178), Campania 1.294 (1.098), le altre regioni sono sotto quota mille contagiati nelle 24 ore.

La situazione di ieri >>>>

La situazione in Italia in tempo reale >>>>

Le vaccinazioni in Emilia Romagna >>>>

Le vaccinazioni in Italia >>>>

La situazione nell’Ausl di Imola

Su 378 tamponi molecolari e 215 antigenici rapidi sono stati 30 i nuovi casi positivi registrati dall’Ausl di Imola, di cui 15 asintomatici e 15 sintomatici. 14 persone sono state individuate tramite tracciamento, 14 erano già isolate e 1 riferibile a focolaio già noto. 70 sono i guariti. Sono 6.257 i casi totali, 918 gli attivi.

Sono 35 i ricoveri Covid ordinari, 7 i ricoveri in ECU, 14 all’Osco Covid di Castel S. Pietro Terme e 16 le persone ricoverate in terapia intensiva.

La situazione in regione

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 197.086 casi di positività, 1.515 in più rispetto a ieri, su un totale di 15.033 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 10%.

Alle 16.30 sono state vaccinate 99.226 persone, 5.974 le somministrazioni oggi a quell’ora, tendendo presente che le Aziende sanitarie proseguono per l’intera giornata.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 686 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 414 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 672 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 45,7 anni.

Sui 686 asintomatici, 440 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 64 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 20 con gli screening sierologici, 7 tramite i test pre-ricovero. Per 155 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede Modena con 311 nuovi casi, Bologna (279), Reggio Emilia (233); poi Rimini (129), Ravenna (127), Piacenza (110), Ferrara (110); quindi Parma (81), il territorio di Cesena (64), Forlì (41) e infine Imola (30).

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 15.033 tamponi, per un totale di 2.752.436. A questi si aggiungono anche 714 test sierologici e 7.878 tamponi rapidi effettuati da ieri.

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 3.475 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 132.548.

I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 55.948 (-2.030 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 53.105 (-1.966), il 94,9% del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano 70 nuovi decessi: 7 a Piacenza (tre donne di 82, 86 e 87 anni, e 4 uomini: di 54 e 80 anni e due di 84), 4 in provincia di Parma (tre donne – di 75, 85 e 94 anni- e un uomo di 90 anni), 2 in provincia di Reggio Emilia (due uomini di 85 e 88 anni); 9 nel modenese ( 5 donne – una di 50 anni, una di 91, due di 92 anni e una di 97 anni – e 4 uomini di 66, 75, 82, 91 anni); 17 in provincia di Bologna (10 donne – di 56, 75, 79, 81, 87, due di 88, poi di 90, 94 e 96 anni – e 7 uomini: di 57, 82, tre di 84 anni, infine 85 e 93 anni); 6 nel ferrarese (5 donne – di 52, 70, 81, 83 e 87 anni – e un solo uomo di 89 anni); 6 in provincia di Ravenna (una donna di 85 anni e 5 uomini, rispettivamente di 70, 75, 79, 87 e 90 anni); 7 a Forlì-Cesena (una donna di 91 anni e 6 uomini: di 80, 81, 82, 86 e due di 88 anni); 12 nel riminese (7 donne – due di 88 anni, due di 89, una di 90, una di 93 e una di 107- e 5 uomini: uno di 72, due di 87 anni, due di 91).

In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 8.590.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 233 (+4 rispetto a ieri), 2.610 quelli negli altri reparti Covid (-68).

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 15 a Piacenza (invariato rispetto a ieri), 15 a Parma (+1), 17 a Reggio Emilia (invariato), 47 a Modena (-1), 43 a Bologna (+2), 16 a Imola (+1), 26 a Ferrara (-2), 17 a Ravenna (+2), 4 a Forlì (invariato),6 a Cesena (invariato) e 27 a Rimini (+1).

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 17.102 a Piacenza (+110 rispetto a ieri, di cui 68 sintomatici), 14.180 a Parma (+81, di cui 46 sintomatici), 26.563 a Reggio Emilia (+233, di cui 86 sintomatici), 35.037 Modena (+311, di cui 206 sintomatici), 39.184 a Bologna (+279, di cui 170 sintomatici), 6.257 casi a Imola (+30, di cui 15 sintomatici), 10.976 a Ferrara (+110, di cui 28 sintomatici), 15.096 a Ravenna (+127, di cui 78 sintomatici), 7.028 a Forlì (+41, di cui 24 sintomatici), 7.970 a Cesena (+64, di cui 43 sintomatici) e 17.693 a Rimini (+129, di cui 65 sintomatici)

Nella giornata di ieri sono state somministrate 277 dosi vaccinali, di cui 142 direttamente in strutture per anziani (ad operatori ed ospiti). Il totale dei vaccinati con prima dose ammonta a 1942 al 13 gennaio.