Le nuove ordinanze del ministro della Salute, che saranno in vigore dal 24 gennaio 2021, collocano in area arancione le Regioni Lombardia e Sardegna e confermano sempre in area “arancione” Calabria, Emilia Romagna e Veneto. Complessivamente, quindi, la ripartizione delle Regioni e Province Autonome nelle aree gialla, arancione e rossa è la seguente, a partire dal 24 gennaio:
area gialla: Campania, Basilicata, Molise, Provincia autonoma di Trento, Toscana;
area arancione: Abruzzo, Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Veneto, Piemonte, Puglia, Sardegna, Umbria, Valle d’Aosta;
area rossa: Provincia Autonoma di Bolzano, Sicilia.

La giornata odierna in Italia si chiude con un indice di positività (il rapporto tra positivi e numero dei tamponi) al 4,6% in calo rispetto al 5,15% di 24 ore fa. 488 i decessi, 13.331 i nuovi contagiati. In Emilia Romagna i nuovi positivi sono 1.310, 33 i decessi, indice di positività al 5,3% (ieri era al 6,2%). Ancora un decesso nel territorio imolese: un uomo di 86 anni di Imola, 26 sono i nuovi casi (ieri 47).

Aggiornamento Italia ore 12 del 23 gennaio. I casi odierni sono 13.331 (ieri 13.633), la somma di tamponi molecolari e antigenici rapidi è 286.331 (ieri 264.728). I decessi da inizio pandemia sono 85.162, i casi complessivi 2.455.185, in diminuzione gli attuali positivi 498.834 (in giornata – 3.219). In calo i ricoverati nelle terapie intensive: – 4 per un totale di 2.386, così come i ricoverati con sintomi: 21.403 21.691 (- 288), i guariti odierni sono 16.062 per un totale di 1.871.189.

In Emilia Romagna 33 decessi nelle ultime 24 ore (43 ieri). I positivi sono 1.310 (ieri 1.347), con 24.676 tamponi totali (ieri 21.709). I guariti sono 1.756 con un calo dei casi attivi totali: 50.732 (- 479 rispetto a ieri).

I casi in Italia

Anche oggi la Lombardia risulta la regione con più casi: 1.535 (ieri 1.969), seguono Emilia Romagna 1.310 (1.347), Lazio 1.297 (1.141), Sicilia 1.158 (1.355), Campania 1.150 (1.106), Veneto 1.030 (1.198), Puglia 1.023 (1.018).

La situazione di ieri >>>>

La situazione in Italia in tempo reale >>>>

Le vaccinazioni in Emilia Romagna >>>>

Le vaccinazioni in Italia >>>>

La situazione nell’Ausl di Imola

Su 359 tamponi molecolari e 188 antigenici rapidi sono 26 i nuovi casi positivi registrati dall’Ausl di Imola, di cui 10 asintomatici e 16 sintomatici. 9 persone sono state individuate tramite tracciamento, 12 erano già isolate. 46 sono i guariti.

Sono 6579 i casi totali da inizio pandemia e 727 i casi attivi (ieri 747). 27 sono i ricoveri Covid ordinari, 5 in ECU, 11 in OsCo e 13 in terapia intensiva.

Nella giornata di ieri sono state effettuate 90 prime dosi vaccinali su operatori ed ospiti di case di riposo e case famiglia. Il totale di prime dosi a ieri è 2847, mentre le secondi dosi eseguite sono state 109.

La situazione in regione

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 209.235 casi di positività, 1.310 in più rispetto a ieri, su un totale di 24.676 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 5,3%.

Alle 15.30 sono state somministrate complessivamente oltre 127mila dosi. Si ricorda che, a causa dei tagli pari a circa il 50% delle dosi fornite questa settimana – decisa autonomamente da Pfizer-BioNtech – anche per i prossimi giorni in Emilia-Romagna la priorità è data ai richiami, con la somministrazione della seconda dose a chi ha ricevuto la prima, e ai degenti delle Cra.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 579 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 383 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 637 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 43,9 anni.

Sui 579 asintomatici, 373 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 65 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 19 con gli screening sierologici, 10 tramite i test pre-ricovero. Per 112 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 229 nuovi casi; a seguire Modena (192), Rimini (188), Reggio Emilia (176), Ferrara (127), Ravenna (83), Piacenza (82), Cesena (73). Poi il territorio di Parma (70), quindi Forlì (64) e infine Imola (26).

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 13.402 tamponi molecolari, per un totale di 2.879.137. A questi si aggiungono anche 565 test sierologici e 11.274 tamponi rapidi.

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 1.756 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 149.419.

I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 50.732 (-479 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 48.125 (-464), il 94,9 % del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano 33 nuovi decessi: 3 a Piacenza (tutte donne: una di 83 anni e due 90enni); 2 in provincia di Parma (entrambe donne, di 72 e 81 anni); 4 a Reggio Emilia (tre donne– di 84, 85, 86 anni – e un uomo di 89 anni); 8 nella provincia di Modena (due donne – di 73 e 92 anni – e 6 uomini, rispettivamente di 59, 61, 74, 77, 83 e 95 anni); 1 in provincia di Bologna (un uomo di 86 anni); 3 nel ferrarese (due donne – rispettivamente di 80 e 89 anni– e un uomo di 81 anni); 4 in provincia di Ravenna (tre donne – di 79, 80, e 93 anni – e un uomo di 67 anni); 5 in provincia di Forlì-Cesena (tre donne di 84, 89 e 90 anni; due uomini di 78 e 79 anni); 3 nel riminese (due donne di 80 e 83 anni, e un uomo di 88 anni).

In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 9.084.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 217 (-3 rispetto a ieri), 2.390 quelli negli altri reparti Covid (-12).

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 17 a Piacenza (+1), 15 a Parma (-1), 19 a Reggio Emilia (+1), 42 a Modena (-1), 41 a Bologna (numero invariato rispetto a ieri), 13 a Imola (-1), 26 a Ferrara (-1),12 a Ravenna (invariato), 1 a Forlì (invariato), 5 a Cesena (-1) e 26 a Rimini (invariato).

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 17.878 a Piacenza (+82 rispetto a ieri, di cui 49 sintomatici), 14.809 a Parma (+70, di cui 41 sintomatici), 27.893 a Reggio Emilia (+176, di cui 59 sintomatici), 37.183 a Modena (+192, di cui 143 sintomatici), 41.380 a Bologna (+229, di cui 150 sintomatici), 6.579 casi a Imola (+26, di cui 16 sintomatici), 11.894 a Ferrara (+127, di cui 38 sintomatici), 15.948 a Ravenna (+83, di cui 42 sintomatici), 7.715 a Forlì (+64, di cui 46 sintomatici), 8.760 a Cesena (+73, di cui 50 sintomatici) e 19.196 a Rimini (+188, di cui 97 sintomatici).