Dozza. Erano stati quattro minorenni ad aver danneggiato la Bocciofila e l’Istituto Comprensivo Statale Dozza Imolese – Castel Guelfo di Toscanella.

La Bocciofila era stata vandalizzata tra il 29 e il 30 dicembre 2020, quando dei soggetti, dopo aver forzato la porta d’ingresso, erano entrati rubando una bacheca di legno, diverse bottiglie di liquori e devastando il locale a colpi di piccone e martello.

Il plesso scolastico, invece, era stato attaccato tra il 15 e il 18 gennaio 2021, quando dei vandali, dopo aver danneggiato un computer, infranto una finestra e disattivando l’impianto elettrico e di riscaldamento erano fuggiti firmando l’irruzione con la parola “CIAO” scritta sulla lavagna di un’aula saccheggiata.

Dopo aver acquisito le testimonianze e analizzato alcuni elementi di prova rinvenuti sui locali danneggiati, i carabinieri sono riusciti a risalire all’identità di quattro minorenni che, accompagnati in caserma dai genitori, i quali si sono mostrati molto collaborativi, hanno ammesso le proprie responsabilità, dichiarandosi pentiti per l’accaduto.