Nella giornata odierna il tasso di positività in pratica conferma il dato di ieri 5,5% contro il 5,6%, calano i tamponi e scendono i casi che oggi sono 7.970 con 307 morti. In Emilia Romagna i positivi sono 1.273 con 32 decessi e indice di positività all’11.6% (ieri 8,5%). I casi odierni nell’Ausl di Imola sono 78 (ieri 91) con un indice di positività al 9,8% (ieri 9,7%), nessun decesso.

Aggiornamento Italia ore 12 dell’8 febbraio. I casi odierni sono 7.970 (ieri 11.641), con 144.270 tamponi (ieri 206.789). I decessi da inizio pandemia sono 91.580, i casi complessivi 2.644.707, continua il calo degli attuali positivi 419.604 (in giornata – 7.420). Crescono i ricoverati nelle terapie intensive: + 36 per un totale di 2.143, così come i ricoverati con sintomi: 19.527 (+ 261), i guariti odierni sono 15.082 per un totale di 2.133.523.

In Emilia Romagna 32 decessi nelle ultime 24 ore (25 ieri). I positivi sono 1.273 (ieri 1.382), con 10.990 tamponi totali (ieri 16.215). I guariti sono 1.728, calano i casi attivi totali: 42.773 (- 487 rispetto a ieri). I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 183 (+ 2 rispetto a ieri)

I casi in Italia

In giornata solo due regioni sopra quota mille contagiati: l’Emilia Romagna con 1.273 casi (ieri 1.382) e la Campania 1.189 (ieri 1.741). Le altre regioni sono sotto quota mille contagiati nelle ultime 24 ore.

La situazione di ieri >>>>

La situazione in Italia in tempo reale >>>>

Le vaccinazioni in Emilia Romagna >>>>

Le vaccinazioni in Italia >>>>

La situazione nell’Ausl di Imola

Su 481 tamponi molecolari e 314 antigenici rapidi sono 78 i nuovi casi positivi registrati dall’Ausl di Imola (30 nelle fascia di età 0-24 anni; 20 nella fascia 25-44 anni; 18 nella fascia 45-64; 10 dai 65 anni in su), di cui 45 asintomatici e 33 sintomatici. 41 persone sono state individuate tramite tracciamento, 1 tramite screening sierologico. 41 persone erano già isolate e 14 sono riferibili a focolai già individuati.
Non si registrano decessi mentre i guariti sono 42. Sono 7447 i casi totali da inizio pandemia, salgono a 934 i casi attivi (ieri 898).
Sono 30 i ricoveri Covid ordinari, 5 in ECU ( da oggi l’ECU passa da 8 a 6 posti letto, ma restando pronti all’espansione in caso di necessità), 9 in OsCo (da questa settimana l’OsCo no CoVid, al primo piano della Casa della Salute di Castel San Pietro, si attiva al 100% con 21 posti letto).

Nella giornata di ieri sono state effettuate 39 seconde dosi (totale 2523) e 128 prime dosi (totale 4090) di vaccino Pfizer-BioNTech.

La situazione in regione

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 228.198 casi di positività, 1.273 in più rispetto a ieri, su un totale di 10.990 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è dell’11,6%, dato che come ieri risente del minor numero di tamponi fatti nei fine settimana, e in gran parte su casi per i quali la positività è attesa.

Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, che in questa prima fase riguarda il personale della sanità e delle Cra, compresi i degenti delle residenze per anziani, oltre che gli ultraottantenni in assistenza domiciliare e i loro coniugi, se di 80 o più anni. Da domani, oltre alle nuove forniture di dosi di Moderna e Pfizer-Biontech, si aggiungeranno anche quelle di AstraZeneca.

Alle ore 15 sono state somministrate complessivamente 261.802 dosi, di cui 3.080 oggi; sul totale, 118.972 sono seconde dosi, e cioè le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 613 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 355 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 494 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 40 anni.

Sui 613 asintomatici, 382 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 28 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 21 con gli screening sierologici, 10 tramite i test pre-ricovero. Per 172 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna, con 290 nuovi casi, e Modena (265); poi Rimini (129), Reggio Emilia (105), Ferrara (101); quindi Cesena (85), Parma (82), Imola (78). Seguono le province di Ravenna (55), Forlì (54), e Piacenza (29).

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 8.036 tamponi molecolari, per un totale di 3.088.607. A questi si aggiungono anche 29 test sierologici e 2.954 tamponi rapidi.

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 1.728in più rispetto a ieri e raggiungono quota175.556.

I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 42.773 (-487 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 40.588 (-541), il 94,9% del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano 32 nuovi decessi: 2 a Piacenza (un uomo di 58 e uno di 63 anni); 1 a Reggio Emilia (una donna di 86 anni); 5 nella provincia di Modena (tre donne – due di 88 e una di 92 anni – e due uomini, di 77 e 92 anni); 15 in provincia di Bologna (7 donne – di 77, 79, 81, 83, 90, 93 e 101 anni, e 8 uomini – di 64, 70, 71, 76, 77, 87, 91 e 92 anni); 2 nel ferrarese (una donna di 94 e un uomo di 64 anni); 2 in provincia di Ravenna (una donna di 92 e un uomo di 84 anni); 5 nel riminese (una donna di 90 anni e 4 uomini di 56, 72, 84 e 96 anni). Nessun decesso nelle province di Parma e Forlì-Cesena.

In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 9.869.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 183 (+2 rispetto a ieri), 2.002 quelli negli altri reparti Covid (+52).

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti:13 a Piacenza (-1), 10 a Parma (numero stabile rispetto a ieri), 18 a Reggio Emilia (+1), 34 a Modena (-1), 44 a Bologna (+2), 13 a Imola (invariato), 24 a Ferrara (invariato), 4 a Ravenna (+1), 2 a Forlì (invariato), 4 a Cesena (invariato) e 17 a Rimini (invariato).

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 18.876 a Piacenza (+29 rispetto a ieri, di cui 18 sintomatici), 15.884 a Parma (+82, di cui 59 sintomatici), 30.072 a Reggio Emilia (+105, di cui 56 sintomatici), 40.103 a Modena (+265, di cui 166 sintomatici), 45.191 a Bologna (+290, di cui 151 sintomatici), 7.447 casi a Imola (+78, di cui 33 sintomatici), 13.370 a Ferrara (+101, di cui 24 sintomatici), 17.133 a Ravenna (+55, di cui 27 sintomatici), 8.670 a Forlì (+54, di cui 35 sintomatici), 9.982 a Cesena (+85, di cui 54 sintomatici) e 21.470 a Rimini (+129, di cui 37 sintomatici).