Faenza. Una serie di incontri nelle scuole superiori volti a insegnare la storia dell’Europa tramite l’Educazione civica. Lunedì 8 febbraio si è tenuto, con la presenza del sindaco Massimo Isola in qualità di relatore, il primo incontro presso l’Itcg “Oriani” con gli studenti delle classi prime delle sezioni C e D dell’indirizzo economico. Nel corso dell’incontro Isola ha ripercorso le tappe fondamentali che hanno portato, dopo il secondo conflitto mondiale, alla nascita dell’Unione Europea, dalla costituzione della Ceca, la Comunità europea del carbone e dell’acciaio, fino all’attuale UE.

Isola ha altresì sottolineato quanto “L’Europa è l’unico continente dove è praticata la ‘sovranità dei nomi’, dove cioè, a differenza di altri Paesi, le strade e le piazze vengono identificate con i personaggi che hanno lavorato e contribuito alla realizzazione delle società”.

Nel sottolineare i passaggi importanti per arrivare all’Unione Europea così come la conosciamo oggi, il sindaco Isola ha inoltre approfondito l’importanza del progetto Erasmus, iniziativa che porta tantissimi studenti a entrare in contatto con colleghi di altri paesi europei nell’ottica di uno scambio di esperienze e contaminazione culturale.

“Faenza è una città con una forte identità europea. Proprio per questo motivo nel 1968 infatti, terza città in Italia e prima non capoluogo di provincia, ha ricevuto il Premio Europa. Faenza inoltre, sin dal 1400, è diventata molto famosa in tutta Europa per aver introdotto nel mondo della ceramica la tecnica dei ‘bianchi’; proprio il tema dell’artigianato artistico ma anche per il ‘suo’ teatro comunale Angelo Masini sono elementi per i quali Faenza è saldamente ancorata all’Europa, facendo parte della Strada europea della ceramica e della Strada europea dei teatri storici che coinvolgono la nostra città in moltissime iniziative”, ha dichiarato il primo cittadino.

Lunedì 15 febbraio il sindaco incontrerà altre classi dell’Istituto Oriani per due lezioni, una sul tema dell’Europa e l’altra sulla Shoah.

(Annalaura Matatia)