Imola. A causa della situazione generata dalla pandemia da Covid, Infront Moto Racing e Formula Imola hanno concordato che il Motocross delle Nazioni 2021, inserito in calendario in data 25-26 settembre, non si svolgerà all’autodromo internazionale “Enzo e Dino Ferrari”.

David Luongo (Ceo infront Moto Racing): “Con grande dispiacere dobbiamo annunciare che il Monster Energy FIM MXoN non si terrà a Imola quest’anno. Questa decisione non va a intaccare l’ottimo rapporto creatosi con tutto lo staff di Formula Imola e col nuovo presidente Gian Carlo Minardi. Il circuito di Imola, infatti, ha ospitato bellissimi eventi MXGP in passato, come anche la celebrazione di Campioni del Mondo, e siamo fiduciosi del fatto che la stretta e propositiva collaborazione tra Infront Moto Racing e Formula Imola possa offrire altrettanti Gran Premi epici nei prossimi anni”.

Gian Carlo Minardi (presidente Formula Imola): “Ci dispiace che sia stata presa questa decisione, ma non si poteva fare altrimenti. Due le cause che l’hanno determinata: la situazione che stiamo vivendo, generata dalla pandemia del Covid-19, che non ci permette al  momento di ipotizzare un evento con la presenza di pubblico. E affrontare una manifestazione come il Motocross delle Nazioni senza spettatori non è un evento economicamente sostenibile per Formula Imola. La seconda, è che la diminuzione importante delle giornate in  deroga ci ha portato a fare delle scelte. Ovviamente i rapporti con Infront Moto Racing restano all’insegna della massima collaborazione, frutto di tre anni di grandi successi anche grazie alla partnership con il Moto Club Monte Coralli, e ci auguriamo che nei prossimi anni si riesca nuovamente a concretizzare questa importante collaborazione”.