Da sinistram Marco Gasparri, Roberto Cisotto, Pamela Salucci, Rodolfo Ortolani e Mario Tubertini

Imola. La Fondazione Cassa di Risparmio di Imola, in collaborazione con la Teapak S.r.l. ha donato alla Fondazione Montecatone Onlus un nuovo ecografo portatile Siemens Acuson Redwood.

L’apparecchio, del valore di oltre 45mila euro, è stato acquisito grazie a un contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola di 40.384 euro e una donazione della Teapak S.r.l. di ulteriori 5.000 euro.

“Il nuovo ecografo – spiega Pamela Salucci direttore dell’Unità Gravi Cerebrolesioni di Montecatone – permetterà ad una serie di professionisti del Montecatone Rehabilitation Institute di realizzare diverse valutazioni e applicazioni, dall’urologia alla cardiologia all’ambito riabilitativo, utilizzando metodiche non invasive. Le potenzialità di questo ecografo permettono una prima diagnosi velocissima che consente al medico di poter vedere in tempo reale eventuali problematiche e poi disporre eventuali approfondimenti”.

“La nuova apparecchiatura – ha ricordato Mario Tubertini, direttore generale dell’Istituto di Montecatone – permetterà all’Istituto di Montecatone di proseguire nel proprio percorso di rinnovamento tecnologico che ha visto la recente acquisizione di Tac e Rmn di ultima generazione, messe a disposizione anche dei pazienti di Imola e Circondario. Le patologie di cui soffrono spesso le persone con lesione midollare richiedono strumenti precisi e adeguati, anche nel campo della diagnostica e per rispondere a questa sfida abbiamo bisogno di apparecchiature che ci consentano di acquisire immagini dettagliate direttamente in camera del paziente, evitando lo stress di una movimentazione. Voglio ringraziare per questa nuova dotazione la Fondazione Cassa di Risparmio di Imola e la Teapak S.r.l. che ancora una volta hanno dimostrato la propria sensibilità verso l’Istituto di Montecatone”.

“L’amicizia operativa che da tempo abbiamo consolidato con la Fondazione Cassa di Risparmio di Imola e recentemente con la Teapak S.r.l. – aggiunge Marco Gasparri, presidente della Fondazione Montecatone Onlus – è solida e fa capire ancora una volta quanto sia stretto il legame tra il tessuto socio – economico del territorio e una delle sue eccellenze come l’Istituto di Montecatone. La nostra Fondazione è da tempo impegnata nel rinnovamento tecnologico del Montecatone Rehabilitation Institute affinché possa continuare a competere con le principali strutture riabilitative italiane ed europee”.

“Il bisogno che la Fondazione Montecatone ha espresso ci ha fatto capire che disporre di questa macchina fosse una priorità – ha aggiunto Rodolfo Ortolani – presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola – per questo ci siamo mossi di conseguenza sapendo bene che l’impatto che un investimento ha su questa struttura è moltiplicato dal prestigio di Montecatone sul territorio non solo locale, ma regionale e nazionale. La nostra Fondazione è a disposizione per continuare ad aiutare Montecatone anche su altri fronti, come la didattica e la formazione”.

“Fare del bene fa bene e ci fa star bene – ha ricordato infine Roberto Cisotto di Teapak S.r.l. – è il nostro motto che fa capire come la nostra filosofia aziendale sia sempre quella di mettere la persona al centro. Lo facciamo con i nostri prodotti, ma anche con le azioni quotidiane a favore del nostro territorio e questo aiuto che diamo a Montecatone va proprio nella direzione di aiutare il prossimo attraverso una grande eccellenza come l’Ospedale di Montecatone”.