Faenza. “I coleotteri, le truppe corazzate del vasto mondo degli insetti”: questo è il titolo della mostra presentata al museo Malmerendi di Faenza, che verrà ufficialmente inaugurata venerdì 19 febbraio alle ore 18.00. Un’esposizione dal preciso scopo divulgativo e didattico, che ha lo scopo di far conoscere un mondo estremamente vasto, affascinante e quasi totalmente sconosciuto: “la maggior parte delle persone non sa infatti che i coleotteri costituiscono i 4/5 delle specie animali del nostro pianeta”, commenta l’entomologo (e curatore della mostra) Ettore Contarini, che ha raccolto e catalogato quasi 2000 specie di insetti diversi , provenienti da tutte le parti del mondo.

Il titolo dell’esposizione – che sfrutta il nome di “truppe corazzate” – è dovuto appunto alla particolare forma dell’esoscheletro, ossia lo scheletro esterno dei coleotteri; questo grande raggruppamento di esapodi (o insetti) che conta oltre 130 mila specie al mondo, superato solamente dalle farfalle, è infatti caratterizzato dalla presenza di una vera e propria corazza dura che difende la struttura interna del loro corpo.

Nelle teche poste al piano superiore del museo si potranno ammirare migliaia di insetti dai colori e dalle forme più insoliti; per l’occasione il museo (che rimarrà chiuso come da Dpcm il sabato e la domenica) osserverà i seguenti orari d’apertura: dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18 (lunedì-venerdì).

(Annalaura Matatia)