Faenza. In arrivo un nuovo contributo a fondo perduto per i titolari di Partite Iva. Terminata l’istruttoria da parte degli uffici della Romagna faentina per conto del Comune di Faenza, ad un mese esatto dalla scadenza dei termini di presentazione delle domande ha preso avvio in questi giorni l’accreditamento sul conto corrente dei beneficiari del contributo straordinario e urgente a fondo perduto per gli operatori economici – imprese, liberi professionisti e lavoratori autonomi -, tutti con partita Iva. Si tratta, in termini cronologici, del secondo bando di aiuti economici specifici messi in campo dall’amministrazione comunale a beneficio delle aziende del territorio penalizzate dalle misure di contenimento Covid, per un totale di oltre mezzo milione di euro.

Viste le numerosissime autodichiarazioni risultate ammissibili al sostegno, ben 676, l’importo del contributo previsto di 800 euro sarà erogato in due tranche: la prima di 415 euro entro il mese di febbraio, mentre per la seconda si dovrà attendere l’approvazione del Bilancio.

I beneficiari del bonus sono i titolari di partita Iva con sede o unità locale a Faenza e volume d’affari inferiore a 600mila euro, che hanno registrato nel 2020 un calo del fatturato di almeno un terzo rispetto all’anno precedente. Eventuali accertamenti di autodichiarazioni mendaci comporteranno l’immediata revoca del sostegno economico e la conseguente restituzione della somma erogata.

(Annalaura Matatia)