Imola. La sua moto, il suo casco, una bellissima foto dopo una delle tante vittorie in 125, rose bianche e azzurre ai lati in uno dei suoi luoghi preferiti, l’autodromo. E’ stato emozionante e seguito da migliaia di persone su Facebook, in gran parte suoi concittadini, il funerale di Fausto Gresini portato via dal del Covid nei giorni scorsi a nemmeno 60 anni. Poche, ma significative, le persone presenti a causa della pandemia. In tanti hanno lasciato saluto, un commento, sotto al post della diretta Facebook. Anche Max Biaggi ha commentato la diretta lasciando un saluto al collega. Dall’autodromo di Imola, in un palco appositamente allestito per l’occasione, sono intervenuti amici e parenti di Fausto.

L’ultimo saluto a Fausto Gresini all’autodromo di Imola (Foto Cristian Massa)

Collegato, con la voce rotta dall’emozione, Loris Capirossi che ha fatto parte del team quando Gresini è divenuto manager: “”Fausto ha significato moltissimo per me, insieme abbiamo passato momenti bellissimi. La cosa più grande è che è un grande amico e lo sarà per tutta la vita. Quando siamo diventati compagni di squadra, da lì il nostro rapporto è diventato ancora più forte. Mi distrugge il fatto che non potrò più parlare con Fausto, quando ho avuto bisogno lui c’è sempre stato”.

Poi è arrivato il momento della preghiera officiato da don Pasini.

Ha cercato di trattenere le lacrime, senza riuscirci, uno dei figli, Lorenzo: “Ciao babbone, sei stato un uomo vero, ‘uno con le palle’. ora mi manchi come l’aria da respirare. Mi hai supportato in ogni mia decisione anche se non sempre era giusta. Sei sempre il nostro tesoro più grande, sei il motore di questa famiglia che tanto desiderava abbracciarti e festeggiare con te un’altra vittoria, mi hai amato come un padre ama un figlio e io come un figlio che ama un padre.”

Il funerale di Fausto Gresini (Foto Cristian Massa)

“L’emozione è davvero tanta – ha detto il sindaco Marco Panieri – ci stringiamo tutti attorno a un grande uomo che ha creduto molto nell’autodromo, alla famiglia, a Nadia, i figli, alle sorelle. Sono veramente tantissimi i messaggi che abbiamo ricevuto in questi giorni. E partecipare in pochi a questo momento è molto difficile per tutta la città, ma ci stringiamo veramente alla famiglia per un grande uomo che è sempre stato vicino alla città anche nei momenti difficili. Oggi è il momento dell’estremo saluto, da domani penseremo a dedicargli una parte nell’impianto dell”Enzo e Dino Ferrari'”.

Il feretro con Gresini lascia l’autodromo Enzo e Dino Ferrari (Niko Foto)

Quindi una serie di immagini molto belle della vita di Gresini, anche con la famiglia. In centro storico e in piazza Matteotti, alle 10, alcuni cittadini si sono fermati per un minuto di silenzio. Poi sono risuonate, registrate le parole di Gresini, quindi il rombo delle sue moto e un lungo applauso.

(Massimo Mongardi – Aris Alpi)