llenia Fabbri

Faenza. Ritornano, nelle indagini degli inquirenti sull’omicidio di Ilenia Fabbri la 46enne faentina che ultimamente lavorava in una concessionaria d’auto a Imola, testimonianze di persone che conoscono l’ex marito Claudio Nanni. Proprio l’uomo, ora 53enne, dopo la separazione e le richieste di risarcimento di denaro da parte dell’ex moglie tanto che era in corso un contenzioso civile, si sarebbe lasciato andare con amici ad alcune frasi.

“Mi vuole rovinare, mi chiede un sacco di soldi” seguite da “Conosci qualcuno che possa fare del male a mia moglie? Se continua così, prima o poi le mando qualcuno “a farle la festa””. Frasi pesanti riportate da qualche persona, anche due donne a lui vicine che lo avrebbero vivamente sconsigliato di fare del male a Ilenia Fabbri.
Ci sono inoltre a verbale diverse altre testimonianze secondo le quali l’indagato, almeno dal 2018, direttamente o indirettamente, avrebbe minacciato la ex di morte. Sul punto, una persona di fiducia della 46enne morta, ha raccontato agli investigatori che poco prima dell’ultimo Natale, la 46enne le aveva confidato di avere paura perché si sentiva minacciata tanto da decidere di fare testamento a favore della figlia Arianna. Ma il testamento per ora non si trova.