Imola. In occasione del primo anniversario della scomparsa di Massimo Marchiognoli, ex sindaco di Castel del Rio e di Imola, un gruppo di amici ha autoprodotto e stampato in proprio la pubblicazione “Sinistra ti amo”.

Il titolo è tratto da un post dell’8 luglio 2019, “Sinistra ti amo, ma così non mi piaci!”, e il libro raccoglie pensieri e post tra il 2019 e 2020, così come Massimo li ha scritti. La passione per la politica, l’attaccamento al Partito democratico e ai valori della sinistra, ma anche la musica che è sempre stata una sua compagna di viaggio. Non a caso in alcuni post Marchignoli ricorda brani tratti da canzoni, a lui molto care, di Francesco Guccini, Pierangelo Bertoli, Francesco De Gregori, Giorgio Gaber, Mina, Roberto Vecchioni, Lucio Battisti, Ornella Vanoni, Gino Paoli, Lucio Dalla e dei Modena Ci ty Ramblers.

La pubblicazione è stata inviata alle Biblioteche pubbliche del Circondario imolese e nelle Biblioteche di Bologna “Sala Borsa” e “Archiginnasio”.

 

Scarica la pubblicazione >>>>

“Pubblicare per noi è un modo per rileggerlo, per ringraziarlo, per riconoscere il suo impegno – anche sempre più faticoso – per la crescita democratica e civile del nostro Paese – scrivono gli amici nell’introduzione al libro -. Siamo cittadini che, come lui, non hanno smesso di credere nella libertà, nella democrazia e nella giustizia sociale. Questa pubblicazione autoprodotta non intende essere una biografia, contiene esclusivamente i pensieri e le parole scritte da Massimo. Per noi l’intento è quello di tenere vivo il suo esempio e il ricordo della sua visione e passione politica come un servizio di cui essere fieri. Questo lavoro è dedicato ai lettori, ai famigliari di Massimo, agli amici, ai compagni di viaggio e anche ai suoi avversari. Questo libro vuole essere il riconoscimento a tutti coloro che in Italia hanno avuto il coraggio di scegliere, pagandone anche il prezzo spesso salato, il Socialismo. Altri sapranno certamente fare meglio. Ma i queste pagine troverete certamente le sue parole”.