Faenza. Donati 10 tablet, volti a supportare le attività di Dad (Didattica a distanza) nelle famiglie in difficoltà, da parte del Lions Club Faenza Host nell’ambito dell’iniziativa “We Serve”. D’accordo con l’assessore al Welfare Davide Agresti, il club service faentino ha messo a disposizione dieci tablet che verranno consegnati ad altrettante famiglie con fragilità economiche che non possono sostenere l’acquisto di materiale digitale. Inoltre, in questo momento così difficile, viste le nuove povertà che si sono venute a creare a causa della pandemia, il presidente del Lions Club di Faenza, Luca Ponti, in accordo con il consiglio direttivo dell’associazione filantropica, ha pensato anche di far preparare (da parte di un ristoratore faentino) i pasti per chi si rivolge all’associazione “Piccola Betlemme” durante il fine settimana.

“L’impegno del Lions Club Faenza Host proseguirà nei prossimi mesi con iniziative analoghe, sempre a sostegno delle famiglie faentine più fragili e delle strutture sanitarie del nostro comprensorio”, afferma il suo presidente Luca Ponti.

(Annalaura Matatia)