Imola. Con la presentazione il 1° aprile del poster ufficiale del Formula 1 Pirelli Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna 2021 parte il conto alla rovescia verso la gara in programma all’autodromo di Imola dal 16 al 18 aprile.

“Il poster ufficiale rappresenta il perfetto gioco di squadra: con il nostro autodromo “Enzo e Dino Ferrari”, l’Emilia-Romagna, il Made in Italy e le sue eccellenze, a partire dalla terra dei motori che si rispecchia perfettamente nella Motor Valley – spiega il sindaco Marco Panieri -. Un poster che attraverso linee, colori e suggestioni ci rappresenta ancora una volta nel panorama internazionale della F.1, promuovendo anche il nostro territorio, con i 23 Comuni del Con.Ami e la Destinazione Turistica della Città Metropolitana di Bologna. Siamo orgogliosi e felici: come abbiamo più volte affermato, il Gran Premio di F.1 è un segnale di ripartenza”.

“Lavoro di squadra, per valorizzare il nostro Paese”. Lo scrive, oltre al sindaco, anche il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, retwittando il post della regione Emilia Romagna che mostra  il poster ufficiale del Gran premio del Made in Italy e dell’Emilia Romagna, in programma a Imola dal 16 al 18 aprile. “Promozione della Motor Valley e del Made in Italy – si legge nel post – con il ministero degli Esteri e Ice”.

“Il tratto del manifesto ufficiale del Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia Romagna è certamente originale, segnato a mano su un foglio bianco, quasi avessi dovuto creare una stoffa pregiata di grande qualità – sottolinea il disegnatore Aldo Drudi -. Le linee sinuose sinonimo dello stile di vita della mia Regione e ancor di più del mio Paese, sono traiettorie, colline, sole e mare. Era necessario sintetizzare, stilizzare per testimoniare il Made in Italy e l’Emilia-Romagna. Come succede spesso ho usato il colore per determinare l’impatto emozionale scartando a priori gli effetti videogame poco originali. Con piacere ho firmato un nuovo manifesto ufficiale per un evento mondiale, il GP di Formula 1, ospitato dalla Motor Valley italiana di cui Drudi Performance è parte attiva”.