Faenza. Una dedica importante a testimonianza dei tanti amici che le volevano bene. E’ stata intitolata a Ilenia Fabbri, la 46enne faentina che lavorava a Imola assassinata il 6 febbraio scorso all’alba, l’area verde davanti al complesso residenziale, in via Corbara, dove viveva la defunta.

La casa di via Corbara dopo il femminicidio di Ilenia Fabbri

Lo spazio, messo a disposizione dal Comune, è stato allestito dagli amici della vittima dell’efferato femminicidio. Su un cartello compare il nome della 46enne.
Per il suo assassinio si trovano in carcere il 53enne Pierluigi Barbieri, il killer reo confesso che ha fornito agli inquirenti una serie nutrita di particolari raccapriccianti, e il meccanico 54enne Claudio Nanni, ex marito della vittima e presunto mandante del delitto che ultimamente si è avvalso della facoltà di non rispondere ai magistrati.