Nessun decesso nell’Ausl di Imola nelle ultime 24 ore. Continua l’altalena dei nuovi casi e dell’indice di positività. I positivi odierni sono 48 con 567 tamponi molecolari e 232 antigenici rapidi, indice di positività al 6% (ieri 2,2%). In Italia i decessi sono 296 (ieri 326), 10.680 i casi ma con un indice in crescita al 10,4% (ieri 7,1%). In Emilia Romagna 1.493 positivi, 38 decessi, indice al 23,7% (ieri 8,6%). Ricordiamo che in occasione dei giorni festivi il dato dell’indice di positività è scarsamente indicativo dell’andamento generale, poiché il numero di tamponi eseguiti la domenica è inferiore rispetto agli altri giorni. Inoltre, nei festivi soprattutto quelli molecolari vengono fatti su casi per i quali spesso è atteso il risultato positivo.

Aggiornamento Italia ore 12 del 5 aprile

A livello nazionale 296 decessi e 10.689 positivi (ieri 18.025) con 102.795 tamponi (ieri 250.933). I decessi da inizio pandemia sono 111.326, i casi complessivi 3.678.944. Ancora in crescita gli attuali positivi: 570.096 (nelle 24 ore + 1.061). Tornano in crescita le terapie intensive, il saldo tra ingressi e uscite segna + 34, i nuovi ingressi sono 192 (ieri 195), per un totale di 3.737. Crescono i ricoverati con sintomi, 353 in più per un totale di 28.785. I guariti nelle 24 ore sono 9.323 per un totale di 2.997.522.

L’Emilia Romagna registra 38 decessi (ieri 35). I positivi sono 1.493 (ieri 1.700), con 6.299 tamponi (ieri 19.778). I guariti sono 1.437, in crescita i casi attivi totali: 72.206 (+ 18 rispetto a ieri). Con segno più anche i ricoverati nelle terapie intensiva: + 6, per un totale di 366, crescono i ricoverati negli altri reparti Covid: 3.149 (+ 32).

I positivi in Italia

Una giornata contrassegnata da pochissimo tamponi, sopra quota mille positivi solo l’Emilia Romagna 1.493 (ieri 1.700), Lazio 1.419 (1.523) e Lombardia: 1.358 (3.003). Le altre regioni sono sotto i mille contagiati in giornata.

La situazione di ieri >>>>

La situazione in Italia in tempo reale >>>>

Le vaccinazioni in Italia >>>>

La situazione nell’Ausl di Imola

425 le vaccinazioni effettuate ieri all’hub vaccinale Auditorium Osservanza, per un totale di 24271 di cui 16611 prime dosi e 7660 seconde dosi.

I nuovi positivi registrati oggi sono 48, con 567 test molecolari e 232 antigenici rapidi refertati. 8 positivi hanno fino ai 14 anni, 5 tra i 15 ed i 24 anni, 13 rientrano nella fascia 25-44 anni, 12 nella fascia 45-64 e 10 hanno dai 65 anni in su. 22 sono asintomatici e 26 sintomatici. 19 sono stati individuati dal tracciamento, 1 con test pre-ricovero. 29 persone erano già isolate e nessuna è riferibile ad un focolaio noto. Nessun decesso.

I guariti sono 42 (ieri 65). I casi attivi crescono a 1.040 (ieri 1.034), i casi totali sono 11.772 da inizio pandemia. I ricoveri Covid sono 71 nei reparti internistici, 7 in ECU (- 1), 20 in terapia intensiva (+ 1) di cui 8 ad Imola.

La situazione in regione

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 344.408 casi di positività, 1.493 in più rispetto a ieri, su un totale di 6.299 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è dell’23,7%, assolutamente non indicativa dell’andamento generale, poiché il numero di tamponi eseguiti la domenica è inferiore rispetto agli altri giorni. Inoltre, nei festivi soprattutto quelli molecolari vengono fatti su casi per i quali spesso è atteso il risultato positivo.

Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, che in questa fase riguarda il personale della sanità e delle Cra, compresi i degenti delle residenze per anziani, in maggioranza già immunizzati, gli ultraottantenni in assistenza domiciliare e i loro coniugi, se di 80 o più anni, e le persone dai 75 anni in su; proseguono le vaccinazioni anche per il personale scolastico e le forze dell’ordine. Nessuna pausa, infatti, durante queste festività pasquali: gli operatori sono attivi anche oggi, lunedì dell’Angelo.

Le vaccinazioni in Emilia Romagna >>>>

Alle ore 15 sono state somministrate complessivamente 953.228 dosi; sul totale, 308.525 sono seconde dosi, e cioè le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 672 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 412 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 673 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 42,5 anni.

Sui 672 asintomatici, 464 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 30 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 37 con gli screening sierologici, 6 tramite i test pre-ricovero. Per 135 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede Modena con 288 nuovi casi e Bologna (262); poi Rimini (201), Ferrara (143), Ravenna (135), Reggio Emilia (127), quindi Parma (111) e Cesena (84); seguono Forlì (63), il Circondario imolese (48) e infine Piacenza (31).

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 4.982 tamponi molecolari, per un totale di 4.058.130. A questi si aggiungono anche 1.247 tamponi rapidi.

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 1.437 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 260.051.

I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 72.206 (+18 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 68.691 (-20), il 95,13% del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano 38 nuovi decessi: 1 nella provincia di Parma (una donna di 83 anni); 2 nella provincia di Reggio Emilia (due donne di 63 e 93 anni); 4 nella provincia di Modena (due donne di 81 e 90 anni; 2 uomini, rispettivamente di 68 e 84 anni); 12 nella provincia di Bologna (6 donne: di 70, 76, 79, 83, 85 e 91 anni, e 6 uomini: di 64, 79, 2 di 81, 2 di 87); 6 nella provincia di Ferrara (una donna di 72 e 5 uomini di 50, 61, 72, 80 e 81 anni); 6 in provincia di Ravenna (due donne di 63 e 92 anni e quattro uomini di 81, 84, 85 e 94 anni); 1 in provincia di Forlì-Cesena (un uomo di 89 anni; 5 nel riminese (una donna di 90 anni e quattro uomini di 64, 66, 88 e 93 anni). Un decesso riguarda una persona residente al di fuori della Regione Emilia-Romagna. Nessun decesso in provincia di Piacenza.

In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 12.151.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 366 (+6 rispetto a ieri), 3.149 quelli negli altri reparti Covid (+32).

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 10 a Piacenza (+1), 30 a Parma (+2), 31 a Reggio Emilia (invariato rispetto a ieri), 67 a Modena (invariato), 103 a Bologna (+2), 20 a Imola (+1 ), 40 a Ferrara (numero invariato rispetto a ieri), 19 a Ravenna (invariato), 11 a Forlì (invariato), 6 a Cesena (+1) e 29 a Rimini (-1).

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 21.957 a Piacenza (+31 rispetto a ieri, di cui 16 sintomatici), 23.999 a Parma (+111, di cui 58 sintomatici), 41.372 a Reggio Emilia (+127, di cui 55 sintomatici), 58.889 a Modena (+288, di cui 213 sintomatici), 74.201 a Bologna (+262, di cui 137 sintomatici), 11.772 casi a Imola (+48, di cui 26 sintomatici), 21.011 a Ferrara (+143, di cui 47 sintomatici), 27.034 a Ravenna (+135, di cui 27 sintomatici), 14.287 a Forlì (+63, di cui 49 sintomatici), 17.138 a Cesena (+84, di cui 64 sintomatici) e 32.748 a Rimini (+201, di cui 129 sintomatici).