Faenza. “Il giardino di Ilenia”, così è stato intitolato il 10 aprile uno spazio verde in via Corbara, vicino all’abitazione di Ilenia Fabbri, vittima di un tremendo femminicidio il 6 febbraio scorso per il quale sono in stato di arresto l’ex marito Claudio Nanni, accusato di essere il mandante, e il killer reo confesso Pierluigi Barbieri.

llenia Fabbri

Al centro della zona verde ci sono una panchina rossa e due scarpette di ceramica, altrettanto rosse e a fianco un melograno e una quercia da sughero, pianta da lei amata a simboleggiare la battaglia contro la violenza sulle donne alla quale Ilenia era assai interessata. Per volontà del compagno di Ilenia Fabbri, Stefano Tabanelli, è nata una rete di persone, oltre una cinquantina, che ha proposto all’Amministrazione comunale di potersi occupare dello spazio.
L’inaugurazione è avvenuta in forma riservata per le misure antiCovid:  oltre al compagno e alla figlia di Ilenia, Arianna, erano presenti il sindaco Massimo Isola, l’assessora alle pari opportunità, Milena Barzaglia, la consigliera regionale Manuela Rontini e don Francesco Cavina che ha benedetto “Il giardino di Ilenia”.