Faenza. Nei giorni scorsi abbiamo visto temperature notturne comprese tra 0 e -3 gradi, con vaste gelate e brinate nelle nostre aree. La situazione è molto grave per le aziende agricole del territorio romagnolo, già in difficoltà per le gelate del 2020.

La Bcc è pronta a sostenere i Soci e clienti del settore agricolo ed ha pertanto riattivato immediatamente il plafond calamità, già deliberato lo scorso anno.

La Banca mette a disposizione degli agricoltori interessati finanziamenti a medio termine, attivabili a richiesta e con una semplice autodichiarazione dei danni subìti, con un iniziale periodo di pre-ammortamento di 12 mesi, al fine di consentire il ripristino della normale attività nella prossima annata agraria.