Imola. Al via le prenotazioni per la vaccinazione dei cittadini nati nel 1952, 1953, 1954, 1955, 1956 del Circondario imolese. Si tratta di poco meno di 8.000 persone, un numero complessivo che ricomprende però anche il sottoinsieme di circa 1000 pazienti estremamente vulnerabili che hanno già avuto la possibilità di prenotare la vaccinazione.

Da lunedì 26 aprile le le vaccinazioni saranno prenotabili:


– in tutte le farmacie del territorio;

– nelle parafarmacie abilitate;

– tramite Fascicolo sanitario elettronico;

– tramite App ER Salute;

– tramite Portale CupWeb https://www.cupweb.it/cup_web_regionale/main.htm;

– tramite Cup telefonico Numero verde 800 040606, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 17.30, il sabato dalle 8.30 alle 12.30

– agli Sportelli unici (Cup) di: Imola (Ospedale S. Maria della Scaletta e Palazzina Ex Direzione sanitaria Lolli); Castel S. Pietro Terme (Casa della Salute); Medicina (Casa della Salute); Borgo Tossignano (Casa della Salute della Vallata)

La vaccinazione si prenota senza prescrizione medica. E’ sufficiente comunicare all’operatore o inserire nei portali dedicati i propri dati anagrafici (nome, cognome, data e comune di nascita) o il proprio codice fiscale.

Vaccinazione ai non residenti

In base all’ordinanza 3 del 2021 della Struttura Commissariale nazionale, tutti coloro che sono domiciliati nel territorio regionale “per motivi di lavoro, di assistenza familiare o per qualunque altro giustificato e comprovato motivo che imponga una presenza continuativa” possono accedere alla vaccinazione sul territorio. I non residenti potranno prenotarsi attraverso la piattaforma. Come per tutti i cittadini verrà naturalmente rispettato l’ordine delle priorità vaccinali, stabilito a livello nazionale: quindi, il non residente verrà chiamato quando sarà il turno della propria fascia d’età o della categoria d’appartenenza.

Chi vuole vaccinarsi in Emilia-Romagna dovrà dunque collegarsi a questo link e compilare i campi indicati per proporre la propria candidatura. Sarà cura dell’Azienda sanitaria comunicare la notifica della data per l’appuntamento presso uno dei punti vaccinali dell’Azienda Usl che si è selezionata.