Imola. Appuntamento annuale con il Gruppo Peroni Race Weekend, di scena questo dal 7 al 9 maggio all’autodromo “Enzo e Dino Ferrari”. Otto i campionati in pista, dodici le gare in programma. L’evento si svolgerà a porte chiuse, ma sarà possibile seguire l’azione delle gare in diretta su MS Motor TV (Canale 813 di Sky) e in live streaming sui canali Facebook e YouTube del Gruppo Peroni Race.

Sono 39 le vetture al via nella Coppa Italia Turismo, di cui 19 TCR tra Sequenziale e DSG. La sfida è aperta per Mauro Guastamacchia, leader nella prima divisione e nel TCR Sequenziale dopo la tappa del Mugello. Imperdibile anche la lotta tra Alberto Rodio e Carlotta Fedeli, unica presenza femminile nel campionato, a pari punti nel TCR DSG. Sarà grande bagarre anche nella seconda divisione, tra le Mini Challenge Pro di Alberto Cioffi e il giovane Giuseppe Cartia, le Honda del team ZeroVenti, due Renault Clio RS 2.0 e altrettante Alfa Romeo 147 Cup.

A Imola non può mancare l’appuntamento con la storia: il Gruppo Peroni Race raddoppia con il Campionato Italiano Auto Storiche e la Classic Speed Cup, riservata alle vetture omologate fino al 1965. Quarantadue vetture per quattro raggruppamenti: questo il biglietto da visita per il Campionato Italiano Auto Storiche, con al via Alfa Romeo, Alpine, BMW, Porsche e Ford Sierra Cosworth.  Come sempre è atteso un variegato schieramento arricchito da iconici esemplari come la Lancia Fulvia Zagato e la Shelby Cobra 289 di Christopher Milner, iscritta anche alla Classic Speed Cup insieme ad altre 12 vetture.

Cresce lo schieramento del Master Tricolore Prototipi. Il campionato vedrà l’ingresso della Ligier P3 di Francesco Malavasi, insieme al ritorno di Claudio Francisci al volante della sua Lucchini BMW e Michele Liguori su Norma M20 FC. Presenti anche Gianluca Cecchini su Ligier JS 53 Evo 2 e le Osella PA21S di Claudio Gullo, Massimo Wancolle e Antonio Beltratti.

È pronta a decollare la Coppa Italia GT Club, con un occhio di riguardo per i piloti gentleman. Quattordici vetture si posizioneranno sulla griglia di partenza, tra cui cinque Porsche, tre Ferrari 458 Challenge, tre Lamborghini e la BMW Z4 GT3 di Stefano Valli.

Sarà il round di apertura anche per la 1.6 Turbo Cup, nella quale piloti di esperienza e giovanissimi si daranno battaglia in pista. Fari puntati sul team Seven Hills Motorsport con Manuel Stefani, Riccardo Mandolese, Alberto Rizzo e Massimiliano Ciocca, mentre CLG Bloise punta sul 20enne Pietro Agoglia ed MC Motortecnica schiera il 19enne Gianalberto Coldani al fianco di Andrea Chierichetti. In pista anche Lorenzo Flavi con Cipierre e Giacomo Trebbi, il quale rappresenterà il team 4×4 Explorel.

È già lotta serrata nella Lotus Cup Italia: Daniel Grimaldi guida la classifica con 11 punti di vantaggio su Giacomo Giubergia, più staccato Fabio Radice al terzo posto. Il weekend sarà inoltre condito dalle sessioni della Lotus Speed Championship e dal Porsche Club GT con 53 iscritti per le manche di gara della giornata di domenica.