L’Emilia Romagna punta sulle sue Città d’arte per la prossima stagione estiva. Un patrimonio con oltre cinquecento musei, più di duecento teatri, cento chilometri di portici, piazze, un patrimonio di bellezza vastissimo. Un tesoro unico, raccontato da Stefano Accorsi in 30 secondi capaci di conquistare e svelare l’altro lato della nostra regione, quello della cultura e dell’arte, per lui il vero piacere da scoprire e riscoprire.

Stefano Accorsi (Foto Regione Emilia Romagna)

E’ il nuovo spot dedicato alle Città d’arte e cultura dell’Emilia-Romagna, in cui l’attore emiliano gioca sulla grande reputazione enogastronomica della regione per poi accompagnare lo spettatore in un viaggio che unisce luoghi straordinari e suggestivi. Il messaggio è potente e sottile al tempo stesso: questa terra ti sorprenderà sempre.

Promosso da Apt Servizi, in collaborazione con le Destinazioni turistiche Bologna-Modena, Visit Emilia e Visit Romagna, il video sarà al centro di una campagna di comunicazione che dal 9 maggio al 5 giugno prevede oltre 800 passaggi sulle più importanti reti televisive nazionali. Si tratta di un investimento complessivo di oltre 500mila euro, che rientra in una più vasta strategia di comunicazione su tv e web avviata nel 2020 con Stefano Accorsi in veste di testimonial delle nostre Città d’arte e del Cineturismo in Emilia-Romagna.

Lo spot

Il video è prodotto da The Solo House, su script di Fabio Bonifacci e Stefano Accorsi e con la regia di Paolo Freschi. Si susseguono istantanee di piazze, porticati, chiese, teatri, cupole affrescate e sale museali da Piacenza a Rimini. Ad unire le immagini la voce e il volto di Accorsi che presenta i numeri della cultura emiliano-romagnola: 202 teatri, 530 musei, oltre 100 km di porticati e migliaia di spettacoli nelle sere d’estate. Nel video trovano spazio anche le eccellenze enogastronomiche dei territori che diventano il pretesto per scoprire le eccellenze culturali.