Imola. Dopo aver riaperto al pubblico le sale di lettura e di studio con 44 posti, distanziando gli spazi delle sedute e fissando un numero massimo all’ingresso, e dopo la riattivazione dell’accesso libero allo scaffale aperto, a partire da lunedì 10 maggio ricomincia anche il servizio di consultazione in sede di libri e riviste moderni collocati a magazzino.

In BIM – Biblioteca comunale (via Emilia 80) saranno perciò disponibili ulteriori 5 posti per la consultazione del materiale moderno, prenotabili su appuntamento. Le prenotazioni potranno riguardare la fascia oraria mattutina (dalle ore 8.30 alle ore 13.00) e pomeridiana (ore 14.15-18.45), con sanificazione delle postazioni durante la pausa.

La prenotazione dei documenti e di una postazione dedicata può essere inoltrata alla mail bim@comune.imola.bo.it o prestiti.bim@comune.imola.bo.it,.

Ogni lettore potrà inoltrare fino a quattordici richieste al giorno di documenti (sette per la mattina e sette per il pomeriggio). La sosta in emeroteca non è consentita per motivi di ordine sanitario, ma giornali o riviste possono essere consultati su posti prenotati.

La consultazione del materiale della sala Archivi e Rari (fondi antichi e archivi), già attivo, continua con le modalità in vigore (2 posti riservati e documenti da prenotare alla mail prenotazioniarchivirari.bim@comune.imola.bo.it)

Da martedì 11 maggio riprenderà anche il reperimento dei libri collocati presso i magazzini esterni alla BIM, garantendo così la circolazione di ulteriori 35.000 libri e numerosi periodici oltre a quelli già disponibili presso le singole biblioteche.

Inoltre, salvo restrizioni legate alle misure di contenimento della pandemia, la BIM ha in programma un ricco calendario di iniziative culturali in presenza da ospitare nel giardino del cedro a partire dalla fine del mese, che verranno rese note quanto prima. Per ulteriori dettagli si rimanda al sito della biblioteca www.bim.comune.imola.bo.it

Anche nelle Biblioteche comunali di Castel San Pietro Terme e Osteria Grande seguendo l’evolversi delle disposizioni nazionali per contrastare l’epidemia da Covid-19, ci saranno più servizi in presenza.

In particolare, con il ritorno del libero accesso degli utenti alla struttura (sempre con l’attenzione a non creare assembramenti), sono state riorganizzate le due postazioni che si trovano all’ingresso della biblioteca del capoluogo. Nella prima le bibliotecarie saranno a disposizione per informazioni su servizi e iniziative della biblioteca, iscrizioni, richieste bibliografiche, consigli di lettura e tutte le altre attività, tranne le registrazioni dei prestiti e le restituzioni di libri e altri materiali, alle quali sarà esclusivamente dedicato un operatore tecnico presente al secondo sportello.

Da questa settimana sono nuovamente accessibili nelle due biblioteche anche le postazioni studio, con posti contingentati e distanziati, per poter garantire agli studiosi di studiare in tutta sicurezza. Per poter usufruire di questo servizio è necessario seguire le regole che vengono fornite all’ingresso. Da lunedì a venerdì si può accedere al servizio fino ad esaurimento posti, mentre per il sabato la normativa nazionale prevede l’obbligo di prenotazione dell’accesso all’intera biblioteca, e quindi anche ai posti studio, con un giorno di anticipo (tel. 051 940064, biblioteca@cspietro.it).

Proseguono inoltre le attività organizzate sul web. La prossima settimana la Biblioteca di Castel San Pietro Terme, grazie alla disponibilità di Edizioni La Pulce e di Cristina Petit ed Elisa Mazzoli, propone “C’è un libro per te”, corso gratuito online di formazione sulla lettura, rivolto in particolare a insegnanti, genitori e chiunque si dedichi ai bambini. Gli appuntamenti sono due: giovedì 13 maggio   dalle 17 alle 19,30 rivolto a insegnanti del nido, della scuola dell’infanzia e genitori, e giovedì 27 maggio  dalle 17 alle 19,30 per insegnanti della scuola primaria e genitori. Si ricevono adesioni entro i tre giorni dall’incontro. Per prenotare e ricevere il link scrivere a biblioteca@cspietro.it oppure telefonare al numero 051 940064.