Faenza. E’ arrivato maggio, e con lui una ricca programmazione culturale organizzata dal Museo Carlo Zauli di Faenza. Si parte giovedì 13 maggio alle ore 18: in tale occasione, il podere “La Berta” ospiterà la presentazione al pubblico de “Le ceramiche della Berta”, incontro in cui tre ceramiste – Elvira Keller, Fiorenza Pancino e Martina Scarpa (di ceramiche Lega) – inaugureranno un progetto di ampio respiro grazie anche alla collaborazione con lo chef Andrea Visani; il weekend del 15-16 maggio avrà invece come evento protagonista “Buongiorno Ceramica!”, rassegna primaverile sulle botteghe ceramiche italiane (AiCC) giunta alla sua settima edizione.

Prosegue online – giovedì 20 maggio – il laboratorio intitolato “Arts Therapies Lab Carlo Zauli”, condotto (su prenotazione e previo pagamento di 35 euro) da Mona Lisa Tina, rivolto a un massimo di 15 partecipanti tra cui psicologi, educatori, studenti, operatori sociali e sanitari e tutti coloro interessati all’arteterapia.

Sempre giovedì 20 maggio verrà inaugurato lo Studio Bartoletti e Cicognani (presso il MCZ Box, via della Croce 6) alle ore 17, mentre giovedì 27 maggio, ore 19, sarà di nuovo il podere “La Berta” ad ospitare un nuovo appuntamento col Museo; venerdì 28 maggio, ore 19, verrà poi inaugurata la mostra “Giuseppe Spagnulo e Carlo Zauli. Dialoghi , confronti ed eredità artistiche tra gli anni ’50 e ’90”. Curata da Barbara Vincenzi, la mostra prevede l’allestimento di opere di Zauli e Spagnulo, sculture che riflettono un punto di vista e seguono un fil rouge comune ai due artisti.

Per concludere, lunedì 31 maggio aprirà la stagione estiva con “Mcz Padiglione Estate”, con visita “speciale” a cura di Emidio Galassi, ceramista e scultore ; l’estate del Museo Carlo Zauli si concluderà ad ottobre, come di consueto; proseguono poi le residenze d’artista per Shafei Xia e Nuovo Forno del Pane in collaborazione con MaMbo di Bologna, e le visite guidate in presenza (su prenotazione) per le scuole .

(Annalaura Matatia)