Si terrà a Faenza durante il weekend del 15-16 maggio “Buongiorno Ceramica!”, fine settimana all’insegna dell’arte ceramica e dell’artigianalità. Quasi totalmente in presenza (alcuni appuntamenti si svolgeranno anche in modalità online), questa edizione si concentra sul lavoro, sulla storia e sulla trasformazione delle attività di tutte quelle botteghe ceramiche italiane e faentine che fanno parte dell’Aicc (Associazione italiana città della Ceramica).

Numerosi poi saranno i laboratori e le collaborazioni (come ad esempio quella con il Museo Carlo Zauli, con il Mic e con il Museo Tramonti, tanto per citarne alcune). A Faenza sarà poi visitabile la mostra intitolata “Dante è vivo. Opere di Felice Nittolo”, al Museo diocesano, che inaugurerà il 14 maggio, ore 19, alla presenza dell’artista. Per quanto riguarda i workshop sulla ceramica se ne terranno diversi, come ad esempio quelli presso la bottega Mirta Morigi &Girls in via Barbavara, presso il Mabilab di Ivana Anconelli ed altri.

La sala dei Cento Pacifici di piazza Nenni ospiterà l’esposizione dei lavori di un gruppo di studenti del corso Isia in “Design del prodotto con materiali ceramici avanzati”, intitolata “Designer custodi dell’aria”, mentre presso la sede Isia di Palazzo Mazzolani verrà esposta una collezione di oggetti realizzati con stampanti 3D presso la biblioteca “Bruno Munari”; entrambe le mostre sono state allestite e progettate sotto la supervisione di Sabrina Sguanci, docente Isia di “Design dei prodotti ceramici”.

L’evento “clou” della breve (ma intensa) kermesse artistica è l’aperitivo del ceramista in bottega, dove con 10 euro potranno venire acquistati bicchieri in ceramica dentro ai quali sorseggiare (per quest’anno a casa) un buon aperitivo.

Programma completo su www.enteceramica.it.

(Annalaura Matatia)