Castel San Pietro (Bo). Si era ubriacato talmente tanto la sera prima, da avere ancora sintomi forti il giorno dopo. Infatti, un 34enne moldavo alla guida di una Bmw 520 ha avuto un incidente frontale con un uomo e una donna italiani, sulla sessantina, a bordo di una Volkswagen Polo, verso le 17.30 del 16 maggio su via Tanari.

Sottoposto all’alcoltest, il 34enne moldavo è risultato positivo con un tasso alcolico di 3,05 g/l, un valore talmente alto che può provocare allucinazioni, cessazione dei riflessi, incontinenza e vomito.

Impressionati dall’esito ottenuto, i carabinieri hanno chiesto chiarimenti al conducente e lui, consapevole della situazione, ha riferito serenamente che il valore ottenuto dal test rappresentava “soltanto” i postumi della sbornia della sera prima. L’automobilista ubriaco, fortunatamente illeso, è stato sottoposto al ritiro della patente di guida e al sequestro della sua Bmw 520 ai fini della confisca. Il 34enne è stato anche denunciato per guida sotto l’influenza dell’alcol.

La donna a bordo dell’altro veicolo è rimasta ferita. Soccorsa dai sanitari del 118 e trasportata in condizioni di media gravità al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Imola ha ricevuto 20 giorni di prognosi.