Castel San Pietro (Bo). Un weekend di turismo esperienziale con Ebike, camminate, enogastronomia e natura: è la proposta di “Very Slow Italy – Outdoor tours”, la manifestazione in programma sabato 22 e domenica 23 maggio nel Comune del Sillaro. Sono tante le novità di questa manifestazione, che nelle 14 edizioni tenute fino al 2019 aveva caratterizzato la primavera castellana, con tante iniziative enogastronomiche e sulla sostenibilità ambientale e con la partecipazione di altre Città Slow italiane. Dopo che l’anno scorso non si era potuta tenere a causa dell’emergenza epidemica, quest’anno “Very Slow Italy – Outdoor tours” rappresenta di fatto il primo grande evento pubblico organizzato dall’Amministrazione comunale per promuovere la ripartenza, nel rispetto delle norme anti Covid-19.

“Sarà un’edizione con tante proposte “outdoor” – ha dichiarato il sindaco Fausto Tinti – per scoprire il nostro territorio con escursioni a piedi e per E-bike, e iniziative nel centro della città, dove ci sarà anche un mercato contadino con prodotti locali. Vogliamo riportare interesse per Very Slow e portare tante persone a usufruire della qualità del nostro territorio, delle nostre eccellenze agricole, del nostro centro storico, e dare così un messaggio importante per la ripartenza ai nostri commercianti. Voglio ringraziare tutti i partner di questa manifestazione: il Consorzio di Bonifica Renana, nostro partner istituzionale, come IF che ci sostiene sempre nel valorizzare il nostro territorio insieme a Città Metropolitana con ExtraBo, l’Osservatorio Nazionale Miele, e, per l’Associazione Città dell’Olio, Palazzo di Varignana. Solo insieme si può tornare a rivivere e a fare le cose che facevamo prima della pandemia”.

Very Ebike

L’inaugurazione della sezione “Very Ebike” si terrà sabato 22 alle 9,45 a Bologna, in piazza Nettuno, presso ExtraBo, da dove partirà il primo dei due tour guidati per Ebike, “Bike al centro”, che attraversando tre vallate giungerà a Castel San Pietro Terme. Il secondo itinerario “Vigneti, uliveti e calanchi” prenderà il via domenica 23 ore 10 da piazza XX Settembre. Prenotazioni obbligatorie al Servizio Turismo del Comune tel. 051 6954112-150. “I due percorsi – ha spiegato Rita Lugaresi, responsabile del Servizio Turismo comunale – sono i primi di una serie di itinerari pensati per le Ebike, con cui nei prossimi mesi andremo a tracciare il nostro territorio e i comuni limitrofi di Ozzano, Monterenzio, Dozza, Medicina e Castel Guelfo, itinerari che saranno inseriti in pacchetti turistici rivolti a persone che amano questo tipo di escursioni a livello nazionale e internazionale,  che potranno usufruirne attraverso il QR code e anche con un’app che sarà realizzata nei prossimi mesi”.

Very Slow Bee

Sabato 22 in piazza XX Settembre dalle 9,30 alle 20 e domenica 23 dalle 11,30 alle 16,30 saranno disponibili in collaborazione con l’Osservatorio Nazio­nale Miele il percorso “Il giardino delle api” e la “Bottega delle eccellenze castellane” con presentazione, esposi­zione e degustazione delle eccellenze del nostro territorio. Per i due giorni di manifestazione, saranno organizzate visite guidate alle ore 11,30 e 16,30 con prenotazione allo stand dell’Osservatorio o tramite e-mail osservatorio@informamiele.it.

“L’assenza delle altre città della rete delle Città Slow ci ha suggerito di mettere in valore le nostre eccellenze – ha sottolineato Giancarlo Naldi -: i mieli degli apicoltori del nostro territorio, fra i quali anche uno al rosmarino che viene prodotto sull’isola d’Elba, il formaggio Castel San Pietro, lo squacquerone di Romagna dop, e il savoiardo di Castel San Pietro, realizzando un kit biodegradabile per l’assaggio in sicurezza. Il Giardino delle Api presenterà tutte le piante di interesse apistico, nettarifere o pollinifere. Può essere riprodotto nei nostri giardini e anche il Comune ha intenzione di realizzarne uno. Castel San Pietro Terme ha aderito all’iniziativa Città Slow Bee, sentinelle della biodiversità, e le nostre iniziative hanno avuto il patrocinio del Ministero della Transizione Ecologica”.

Passeggiate alla scoperta della natura, della storia e dei prodotti del territorio

“Il colore verde del manifesto e della copertina del programma rappresenta quello del nostro territorio – ha affermato Raimonda Raggi -, un verde che ha bisogno dell’acqua, protagonista del nostro progetto che comincia con la visita alla Chiusa e con la mostra dedicata, organizzate in collaborazione con la Bonifica Renana, e che andrà avanti anche in tutte le prossime manifestazioni. Nel pomeriggio di sabato andremo in visita a un’azienda di olio a Liano e a una carciofaia unica per la sua tipologia, domenica mattina nel Parco Lungo Sillaro e nel pomeriggio a Montecalderaro alla scoperta della Linea Gotica. Tutto giugno, luglio e settembre organizzeremo tante altre camminate per valorizzare il nostro territorio e farlo conoscere da tanti punti di vista”.

Sono quindi quattro le passeggiate organizzate da Pro Loco (posti limitati e prenotazione obbligatoria sul sito www.prolococastelsanpietroterme.it, info: 051/6951379 info@prolococastelsanpietroterme.it). .

Inoltre sabato dalle ore 9 alle 20 e domenica dalle 10 alle 19 in piazza Acquaderni ci sarà il “Farmer’s Market Slow”, mercato dei contadini con prodotti tipici locali, mentre a Osteria Grande è in programma “Lago in fiore” domenica dalle ore 10 alle 19 nell’area del laghetto Mariver.

Tutti gli eventi sono gratuiti.Aggiornamenti e news sui canali istituzionali del Comune di Castel San Pietro Terme: sito web www.cspietro.it, pagina Facebook www.facebook.com/cspietro/, canale Youtube https://www.youtube.com/user/comunecspt e Instagram – sito web www.prolococastelsanpietroterme.it e pagina Facebook di Pro Loco.