Imola. Con la passeggiata curata dal “Comitato Bella Osservanza”, durante la quale è stato presentato il fotolibro curato dallo stesso Comitato, ed edito da “Il Nuovo Diario Messaggero”, è iniziata la rassegna di eventi 2021 di “Oltre la siepe” che quest’anno prende il titolo: “Ehi! Come va là fuori?”.

La prima parte del programma, tra maggio e agosto 2021, comprende circa 16 eventi, oltre a laboratori teatrali e musicali, iniziative sportive e un concorso letterario gratuiti. Tra settembre e dicembre la rassegna riprenderà con nuovi eventi.

Il filo conduttore della rassegna sarà la valorizzazione del territorio, l’esercizio della cittadinanza attiva e la costruzione partecipata della qualità di vita e della salute mentale della comunità. Da qui lo slogan “Ehi, come va là fuori?”. L’emergenza sanitaria ha infatti fatto emergere con forza la necessità di decentrare gli interventi, di lavorare sulla prossimità e valorizzare le reti, dimostrando come il lavoro sul territorio delle associazioni e del terzo settore possa essere esempio virtuoso di capacità di resilienza, trasformazione, innovazione e come situazioni difficili possano trasformarsi in opportunità se ci si apre al cambiamento. La situazione che si è creata con la pandemia può divenire un’occasione per ripensare i modelli culturali che sottendono le relazioni sociali, il mercato del lavoro, il mondo della produzione e del consumo, l’istruzione, la fruizione dell’arte e della cultura, i servizi di cura alle persone ed il rapporto con l’ambiente.

E’ necessario liberare il potenziale innovativo e creativo presente nelle nostre comunità, dargli voce, aprirsi al dialogo e alla negoziazione dei bisogni. Occorre ricominciare a guardare fuori dalla finestra, riscoprire le strade e le piazze, i luoghi di vita della città/mondo, quale orizzonte per far emergere pratiche di partecipazione e solidarietà. Creare scenari inclusivi, in cui possa generarsi lo spazio per un’idea di futuro sostenibile che metta al centro la dignità della persona umana e la difesa del bene comune.

Le prossime iniziative

Venerdì 28 maggio, ore 9 – 13, in diretta sulla pagina Facebook @oltrelasiepe.imola è previsto il primo incontro del percorso formativo “Esperti nel supporto tra pari: protagonisti del cambiamento”. Gli Esp, esperti in supporto tra pari, sono persone che hanno conosciuto la sofferenza psichica attraverso un percorso personale di recovery e di empowerment che ha favorito la possibilità di mettere a disposizione delle altre persone il proprio sapere esperienziale e il proprio sostegno empatico. L’obiettivo dell’incontro è favorire una conoscenza più approfondita del fenomeno Esp che in questi ultimi anni sta raccogliendo un particolare interesse da parte dei Dipartimenti di Salute mentale della Regione Emilia-Romagna e non solo. A cura di: Dsm/Dp Ausl Imola, in collaborazione con il Comitato Utenti Familiari.

Sabato 29 maggio, alle ore 15.30, nel Cortile del Paradiso – Rocca Sforzesca di Imola (Ingresso lato Accademia pianistica) si terrà l’evento conclusivo del corso di “Storia locale”, anno scolastico 2020/2021 “La città vicina”. Il tema del corso è stato quello della spiritualità vista come un aspetto intrinseco della natura umana nel suo rapporto con il mondo. Gli studenti s’interrogano sul tema e approfondiscono il rapporto con il “divino” dall’animismo delle origini alla nascita e sviluppo delle religioni, dal mondo antico a quello contemporaneo, con particolare riferimento al territorio imolese. A cura di: Cpia 1 Bologna-Imola in collaborazione con i Musei civici di Imola, l’Associazione Arte.Na e il Dsm/Dp Ausl Imola Imola

Il programma completo >>>>

Oltre la Siepe

Oltre la siepe è un mosaico di iniziative che ruotano attorno ai temi della salute mentale e del benessere dei cittadini, animato dalle associazioni di Imola e dintorni, con la collaborazione del Dipartimento di Salute mentale e Dipendenze patologiche Ausl Imola, con il patrocinio e il contributo dell’Amministrazione comunale di Imola e di Dozza. Oltre la siepe persegue l’obiettivo di favorire una maggiore inclusione sociale all’interno della nostra comunità, rafforzare il senso di appartenenza, sviluppare modelli positivi di relazioni all’interno del nostro tessuto sociale e sottolineare l’importanza della pratica della cittadinanza attiva.

Attraverso lo sport, il teatro, la musica, corsi creativi, seminari e altri eventi di carattere sociale e culturale, le azioni di Oltre la siepe promuovono l’idea di un’attenzione partecipata dei cittadini al tema della qualità della vita e del benessere mentale.

Gli eventi in programma costituiscono un invito per i cittadini a riflettere sulle proprie opinioni consolidate e contrastare i pregiudizi, facilitando la formazione di nuove rappresentazioni sociali: quelle nate dall’incontro e dalla conoscenza diretta dell’altro: le sole che possono determinare la coesione sociale.

Per informazioni: oltrelasiepeimola@gmail.com – Facebook @oltrelasiepe.imola – Instagram @oltrelasiepeimola