Imola. Si intitola “L’ambiente vicino a casa: itinerari a due passi dalla via Emilia” la guida appena realizzata dalla sezione imolese del CAI, in collaborazione con il Comune, il CEAS imolese e con il contributo del Comitato scientifico CAI Emilia-Romagna e della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola. Il volume presenta undici itinerari per tutti coloro, imolesi e turisti, che vogliono riscoprire un territorio ricco di interessanti areali sia naturalistici sia architettonici, che attraversano ecosistemi differenti e spaziano dai parchi imolesi a città caratteristiche del nostro paesaggio, da Castel San Pietro Terme a Mordano, passando per Dozza. Ad illustrare gli itinerari, vere e proprie offerte escursionistiche che non richiedono capacità tecniche di alcun grado e sono quindi facilmente accessibili a tutti, sono gli esperti Antonio Zambrini e Maria Teresa Castaldi, che mettono in luce oltre alla descrizione dei percorsi, mappe e schede di approfondimento su flora, fauna, formazioni geologiche nonché note storiche e curiosità.

La copertina della guida del Cai

Undici itinerari tutti da scoprire – Nello specifico, gli undici itinerari interessano le seguenti aree: il parco delle Acque Minerali; due diversi percorsi alla scoperta dei grandi alberi monumentali distribuiti sul territorio; la Ciclovia Mordano – Castel del Rio nel tratto nord ed in quello sud; parco Tozzoni e il bosco della Frattona; Toscanella e Dozza; da Dozza a Castel San Pietro Terme; il rio Sanguinario; la magica Pieve di Sant’Andrea; Fiagnano e i calanchi della Valsellustra; da Mordano a Chiavica passando da Bubano.

“Questa guida è il frutto di una bella sinergia tra CAI e CEAS Imolese che mettendo insieme le rispettive competenze forniscono un nuovo strumento per conoscere il nostro territorio. Camminare è un’azione di scoperta lenta che dà valore a tutti i nostri sensi, in cui accompagniamo al benessere fisico l’entusiasmo della scoperta: un frutteto in fiore, un maestoso albero secolare, il fascino di un borgo storico o il canale che con lo scorrere delle acque ci racconta di mestieri passati. Ringrazio il CAI per questa guida con la quale ha messo a disposizione la sua profonda conoscenza del territorio mostrando che la bellezza è a due passi da noi”, afferma Elisa Spada, assessora all’Ambiente.

Da parte sua, Paolo Mainetti, presidente CAI sezione di Imola, sottolinea: “Un piccolo dono che la nostra sezione vuole fare a tutti coloro che vogliono prendersi qualche ora di tempo per camminare a pochi metri da casa. L’idea di questo libretto ci è venuta proprio nel momento in cui, anche quello che avevamo sempre avuto a portata di mano e ci sembrava perfino banale, non lo potevamo più avere. Alcuni percorsi facili per tutti, per scoprire il nostro territorio e gustarsi scorci panoramici e naturalistici sconosciuti, appena fuori dalla porta di casa. Le piccole opportunità sono spesso l’inizio di grandi imprese”.

La guida sarà disponibile a partire dal 7 giugno nella sede del CAI di Imola, allo IAT del Comune di Imola e al CEAS imolese.