Imola. “Non hanno nemmeno aspettato di darci la notizia lunedì 7 giugno all’incontro che dovevamo fare in Comune…alla faccia della partecipazione e della trasparenza”. Sono molto arrabbiati i cittadini del comitato Lennon-Curie, dopo aver notato che, l’Amministrazione comunale, “il 1° di giugno ha pubblicato la delibera di adozione della Variante 5 sul sito del Comune di Imola”. Ovvero, la Variante che fra i suoi tanti punti ha pure quello che riguarda direttamente la nuova viabilità in zona Pedagna Ovest.

L’incontro in Comune fra alcuni rappresentanti della giunta e una parte dei cittadini del comitato Lennon-Curie

Ma il comitato non demorde e continua la sua lotta: “Siamo talmente delusi e amareggiati che abbiamo deciso di rivolgerci anche alla Soprintendenza, a Legambiente e al Wwf, sperando che qualcuno ci ascolti. Il 3 giugno ecco la risposta del Comune ai nostri 935 ‘No’ alla strada maledetta appena consegnati al sindaco… un bel tecnico che fa rilievi per conto di Area Blu proprio per la costruzione di quello scempio urbanistico che stanno cercando di difendere ad ogni costo. Vergognatevi”.

Difficile capire se esista ancora uno spiraglio per una trattativa e dirimere i contrasti col comitato. Così come detto dall’Amministrazione comunale nell’incontro in Comune il 18 maggio con i portavoce del comitato e ribadito nell’assemblea in Pedagna Ovest  il 23 maggio, il procedimento “ufficialmente” è ancora in corso.

L’Amministrazione aveva sottolineato che “per essere approvata definitivamente dal consiglio comunale, una delibera adottata, una volta pubblicata sul sito del Comune, viene depositata per 60 giorni (dal 1° giugno, ndr) durante i quali i cittadini possono presentare le proprie osservazioni”.