Continua il calo dell’indice Rt che questa settimana si attesta allo 0,68 contro lo 0,72 della scorsa. Situazione in miglioramento in tutte le regioni. Da lunedì 7 giugno entreranno in zona bianca Liguria, Abruzzo, Umbria e Veneto, aggiungendosi a Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna. L’Emilia Romagna dovrà probabilmente aspettare ancora una settimana. Ricordiamo che per le zone bianche verrà modificato il limite dei posti a tavola nei ristoranti: 6 all’interno, senza limite all’esterno.

Nelle ultime 24 ore in Italia 2.557 positivi e 73 deceduti. Indice di positività al 1,2% (ieri 2%). L’Ausl di Imola oggi segnala il decesso di una donna di 86 anni residente a Castel San Pietro Terme, 3 i positivi nelle ultime 24 ore. In Emilia Romagna i casi sono stati 150 con un indice allo 0,7% (ieri 3,2%), 5 i decessi (1 a Parma, 3 Bologna e 1 a Ferrara).

FAQ sulle misure adottate zona per zona (aggiornate in tempo reale) >>>> 

Le linee guida per le attività economiche e sociali >>>>

Aggiornamento Italia ore 12 del 4 giugno (dati del 3 giugno)

Oggi il saldo tra ingressi e uscite nelle terapie intensive segna – 56, i nuovi ingressi sono 22 (ieri 24), per un totale di 836. I decessi sono 73 (ieri 59) e 2.557 positivi (ieri 1.968) con 220.939 tamponi (ieri 97.633). I morti da inizio pandemia sono 126.415, i casi complessivi sono 4.227.719. Gli attuali positivi sono 200.192 (nelle 24 ore – 5.370.

I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari Covid sono 5.488 (- 229). Gli isolamenti domiciliari sono 193.868 (ieri 198.953). I guariti nelle 24 ore sono 7.853 per un totale di 3.901.112.

Le disposizioni per chi viaggia >>>>

L’Emilia Romagna registra 5 decessi (ieri 3). I positivi sono 150 (ieri 232), con 19.498 tamponi (ieri 7.156). 1.118 i guariti, in discesa i casi attivi totali: 12.214 (- 973 rispetto a ieri), i ricoverati nelle terapie intensive sono 78 (- 10 rispetto a ieri), i ricoverati negli altri reparti Covid sono: 448 (- 25).

I positivi in Italia

E’ ancora il Molise a chiudere le 24 ore senza nessun contagio.

La situazione di ieri >>>>

La situazione in Italia in tempo reale >>>>

Le vaccinazioni in Italia >>>>

Le vaccinazioni in regione

Un milione di emiliano-romagnoli già completamente immunizzati contro il coronavirus. Traguardo raggiunto nella serata del 3 giugno: vi rientra chiunque abbia concluso il proprio ciclo vaccinale, che significa prima e seconda dose, quindi il richiamo, per la maggior parte dei vaccini, o dose unica per chi ha ricevuto Johnson&Johnson.

Numeri che continuano a crescere, perché la campagna vaccinale prosegue con l’apertura delle agende anche per le fasce di popolazione più giovani, le ultime rimaste: alle 13 di oggi, oltre 161mila 40-49enni che si erano registrati sul portale regionale hanno ricevuto l’appuntamento con data, luogo e ora della loro somministrazione. Mentre da lunedì 7 giugno si parte in maniera scaglionata con gli under40, dai 12 in su, iniziando con i ragazzi tra i 12 e i 19 anni.

Un cronoprogramma che permetterà entro il 18 giugno ad ogni emiliano-romagnolo sopra i 12 anni non ancora immunizzato di prenotare la vaccinazione e conoscere data, luogo e ora della sua somministrazione.

Vaccinazioni Ausl Imola

1.146 vaccinazioni eseguite il 3 giugno, per un totale di 74.392 da avvio campagna, di cui 49.766 prime dosi e 24.625 seconde dosi. I cittadini tra i 40 ed i 49 anni che hanno già un appuntamento per la vaccinazione sono 7900. Da oggi, 4 giugno, tutti i cittadini di questa fascia possono prenotare la vaccinazione anche tramite i consueti canali Cup .

Circa 250 ragazzi estremamente vulnerabili o disabili gravi tra i 12 ed i 15 anni hanno già ricevuto ieri la chiamata automatica seguita da Sms che permette la prenotazione prioritaria presso gli sportelli Cup, il CupTel o le farmacie. Il 7 ed 8 giugno si apriranno le agende per i giovani tra 12-19 anni, il 9-10 giugno potranno prenotarsi anche i 35-39 anni; l’11, 12 e 13 giugno i 30-34 anni; il 14 e 15 giugno i 25 -29 anni e il 16-17-18 giugno i 20-24 anni

Per informazioni sulla prenotazione è possibile scrivere a info.vaccinazionecovid19@ausl.imola.bo.it o trovare informazioni sul sito alla pagina https://www.ausl.imola.bo.it/Campagna_Vaccinale

La situazione nell’Ausl di Imola

Su 251 test molecolari e 44 antigenici rapidi refertati, sono 3 i nuovi positivi registrati oggi: 1 tra i 25 e i 44, 1 nella fascia 45-64 anni, 1 di età compresa tra i 65 ed i 79 anni. 2 sono asintomatici individuati tramite tracciamento, nessun caso è riferibile a focolaio già individuato. 2 persone erano già isolate al momento della diagnosi.

Sono 43 i guariti, 103 i casi attivi e 12.588 i casi totali da inizio pandemia.

Solo 1 ricoverato nel reparto Covid del Santa Maria della Scaletta, 3 le persone in terapia intensiva a Bologna.

La situazione in regione

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 384.514 casi di positività, 150 in più rispetto a ieri, su un totale di 19.498 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è dello 0,7%.

Le vaccinazioni in Emilia Romagna >>>>

Tutte le informazioni sulla campagna vaccinale>>>>

Alle ore 15 sono state somministrate complessivamente 2.783.145 dosi; sul totale, 1.023.010 sono seconde dosi, e cioè le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 41 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 62 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 86 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 37,3 anni.

Sui 41 asintomatici, 33 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 3 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 2 con gli screening sierologici, 1 tramite i test pre-ricovero. Per 2 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 40 nuovi casi e Modena con 36; poi Forlì (15), Reggio Emilia (12), Rimini (11), Ravenna e Cesena (entrambe 10); seguono Parma e Ferrara (entrambe 5), quindiPiacenza (3) e, sempre con 3 nuovi casi, il Circondario Imolese.

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 9.620 tamponi molecolari, per un totale di 4.803.703. A questi si aggiungono anche 9.878 tamponi rapidi.

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 1.118 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 359.102.

I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 12.214 (-973 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 11.688 (-938), il 95,7% del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano cinque nuovi decessi: 1 a Parma (un uomo di 90 anni), 3 a Bologna (una donna di 87 anni, il cui decesso è stato registrato dall’Ausl di Imola, e altre due donne di 89 e 96 anni), 1 a Ferrara (un uomo di 59 anni).

In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 13.198.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 78 (-10 rispetto a ieri), 448 quelli negli altri reparti Covid (-25).

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 4 a Piacenza (invariato rispetto a ieri), 6 a Parma (-1), 9 a Reggio Emilia (invariato), 16 a Modena (-1), 26 a Bologna (-6), 3 a Imola (invariato), 4 a Ferrara (-1), 1 a Ravenna (invariato), 1 a Forlì (invariato), 3 a Cesena (invariato) e 5 a Rimini (-1).

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 23.539 a Piacenza (+3 rispetto a ieri, tutti sintomatici), 28.189 a Parma (+5, di cui 4 sintomatici), 46.772 a Reggio Emilia (+12, di cui 11 sintomatici), 65.398 a Modena (+36, di cui 29 sintomatici), 82.037 a Bologna (+40, di cui 32 sintomatici), 12.588 casi a Imola (+3, di cui 1 sintomatico), 23.102 a Ferrara (+5, di cui 2 sintomatici), 30.358 a Ravenna (+10, di cui 7 sintomatici), 16.949 a Forlì (+15, di cui 11 sintomatici), 19.465 a Cesena (+10, di cui 7 sintomatici) e 36.117 a Rimini (+11, di cui 2 sintomatici).