Imola. Partiranno a settembre i lavori di riqualificazione in Piazza Mozart, nel quartiere Pedagna. Nei giorni scorsi, infatti, la giunta ha approvato il progetto di fattibilità tecnico economica dei lavori, redatto da Area Blu, per un quadro economico complessivo di  170mila euro.

I lavori si rendono necessari in quanto i camminamenti e gli accessi alle attività commerciali adiacenti la piazza sono attualmente in un pessimo stato manutentivo e di degrado urbano complessivo. Pertanto, il progetto di riqualificazione ha lo scopo di rendere più agevole la fruizione dei nuovi spazi; risolvere i problemi di degrado eliminando “angoli ciechi” (per risolvere questo problema, ad oggi sono state recintate alcune aree); abbattere le barriere architettoniche; ricucire il fronte delle alberature lungo la via Puccini; limitare, per quanto possibile, l’effetto isola di calore generato dalla piazza priva di qualsiasi tipo di ombreggiamento; realizzare una pavimentazione idonea ad uno spazio esterno priva di inciampi e che impedisca di scivolare, anche in condizioni di bagnato.

 Le opere in progetto – L’intervento di riqualificazione prevede in primo luogo la demolizione di tutti gli elementi che presentano criticità, quali le “ali” in cemento armato, i muretti di contenimento in cemento armato, le travi reticolari con il relativo pilastro in cemento armato, la fontana totalmente abbandonata e mai stata funzionante negli ultimi 25 anni. Verrà poi innalzato il piano di campagna della piazza raccordandolo con le quote di via Puccini e del portico condominiale, eliminando così qualsiasi forma di barriera architettonica. Inoltre, sarà realizzata una fascia verde, permeabile in vari punti al passaggio, a delimitare lo spazio pubblico dalla viabilità di via Puccini. Questa fascia avrà una triplice funzione oltre che contenere l’illuminazione pubblica: la prima è di raccordare i livelli della piazza con quelli della strada; la seconda di ricucire il fronte alberato di via Puccini, che ad oggi è un importante viale alberato e in corrispondenza della piazza risulta ad oggi privo di alberature; la terza è di creare zone ombreggiate e mitigare il microclima degli spazi pubblici circostanti. Infine, verrà realizzata una nuova pavimentazione antigeliva e antiscivolo in pietra e calcestruzzo architettonico. Si prevede che i lavori, con inizio a metà settembre, abbiano una durata, per le opere pubbliche, di circa quattro mesi (escludendo eventuali integrazioni a livello condominiale).

Rendere lo spazio più fruibile, vero luogo di incontro – “Proseguono, con quello in piazza Mozart, gli interventi, anche puntuali, di riqualificazione nelle diverse aree della città, frazioni comprese. In questo caso l’obiettivo è di rendere questo spazio sempre più un luogo di incontro e di facile fruizione, così come ci è stato sollecitato dai cittadini, a maggior ragione pensando al post pandemia – fa sapere il sindaco Marco Panieri -. Proprio per questo abbiamo deciso di investire nella riqualificazione di piazza Mozart il contributo di 170mila euro che il governo ha stanziato per il nostro Comune, sulla base della popolazione residente, nell’ambito di un decreto del novembre scorso finalizzato al sostegno a livello nazionale di interventi di riqualificazione e di messa in sicurezza di edifici pubblici e patrimonio comunale”.

Da parte sua, Pierangelo Raffini, assessore ai Lavori Pubblici dichiara: “La riqualificazione della piazza, in un quartiere così importante e vivo come la Pedagna, è un punto da tempo dibattuto e all’attenzione. In questo nuovo mandato, avendo anche la delega ai Lavori Pubblici, appena insediato ho sottoposto prima al sindaco e poi alla giunta questo progetto, che è stato subito condiviso da tutti. Sono molto soddisfatto che si arrivi in tempi brevi alla realizzazione di quest’opera che, grazie al nuovo decoro urbano, porterà ad una aumentata sicurezza, anche percepita, del luogo e restituirà ai cittadini del quartiere uno spazio finalmente vivibile e accessibile a tutti anche per eventi, incontri e altre attività”.