Aumentano i punti vaccinali. Oltre a quelli gratuiti organizzati dall’Ausl di Imola, che prevedono l’accesso secondo le fasce d’età, fra i quali quello di Castel San Pietro Terme aperto da oltre due mesi negli spazi nel Centro congressi Artemide-Hotel Castello, da alcuni giorni ci sono alcune opportunità in più per le imprese del territorio che desiderano offrire la possibilità di vaccinarsi ai propri dipendenti, nel rispetto dei protocolli nazionali e regionali. In particolare, sono cinque le proposte che segnala il Comune di Castel San Pietro Terme, che le promuove e divulga con l’obiettivo di estendere ulteriormente la campagna vaccinale anti Covid 19, necessaria per lavorare in sicurezza e favorire la ripresa economica del territorio.

La prima proposta riguarda la possibilità di eseguire le vaccinazioni presso il punto vaccinale straordinario allestito nel Centro medico dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola (ingresso Curva Rivazza via Santerno), il cui medico responsabile è il dott. Sante Tabanelli. L’adesione è su base volontaria e potranno accedere al piano vaccinale tutti i lavoratori delle aziende con sede in Emilia Romagna. Non sono previsti limiti di età per l’iscrizione. Per prenotare occorre compilare i moduli che trovate a questo link >>>> e poi inviarli a: segreteria@tabanellistudio.it. Tutte prenotazioni verranno registrate, ma potranno essere soddisfatte solo se ci sarà disponibilità dei vaccini (non è noto il tipo di vaccino che sarà fornito).

Un’altra informazione in merito è giunta dal Tavolo metropolitano delle imprese bolognesi (Tim.Bo) e riguarda l’offerta di Confindustria Emilia Area centro e Legacoop Bologna che hanno voluto mettere a disposizione di tutte le imprese del territorio i punti di vaccinazione predisposti presso aziende loro associate o con i quali hanno stabilito accordi convenzionali, aderendo a specifica offerta.

In particolare Legacoop Bologna mette a disposizione l’offerta vaccinale di Unisalute, le cui prestazioni vengono rese presso l’hub realizzato al Centro congressi ATA Hotel di San Lazzaro di Savena (via Palazzetti 1/n) attivo dal 3 giugno. Informazioni: ing. Vitagliano Catello C.Vitagliano2@unisalute.it.

Confindustria Emilia Area centro, a sua volta, apre alle imprese bolognesi i due hub interaziendali locali allestiti presso Bonfiglioli Spa e Ima Spa. Per le prenotazioni è attivo un form on-line presente sul banner centrale del sito internet di Confindustria Emilia: https://www.confindustriaemilia.it/hub_vaccinali. Il primo giorno di vaccinazione sarà il 18 giugno, ogni hub potrà svolgere 500 inoculazioni giornaliere. La seconda somministrazione sarà automaticamente fissata dopo 35 giorni, nel periodo compreso fra il 19 di luglio e il 20 agosto. Confindustria sta cercando di capire se l’opportunità potrà essere offerta anche ai familiari dei dipendenti. I costi richiesti dai gestori degli hub e fornitori del servizio di vaccinazione saranno a carico delle aziende che vorranno indirizzarvi i propri dipendenti e collaboratori, o che provvederanno direttamente alla loro iscrizione e prenotazione.

Confartigianato Bologna Metropolitana e Cna segnalano il Piano vaccinale Covid-19, realizzato da San.Arti in collaborazione con UniSalute, che consente ai dipendenti delle imprese artigiane che versano al fondo di assistenza sanitaria integrativa San.Arti, ai  loro titolari e ai volontari iscritti di ricevere la somministrazione del vaccino nei punti convenzionati, in connessione con il Servizio Sanitario Nazionale, senza dover sostenere alcun costo. Per ulteriori informazioni consultare il sito web sanarti.it oppure rivolgersi alle sedi territoriali di Confartigianato, Cna e San.Arti.

Inoltre le Associazioni di categoria, tra cui anche Confesercenti, hanno sottoscritto con la Regione una convenzione per la campagna di vaccinazione degli addetti delle imprese turistiche che operano nelle seguenti strutture aventi sede nel territorio regionale: strutture ricettive alberghiere ed all’aria aperta, stabilimenti e strutture balneari, ivi compresi gli operatori del servizio di salvamento, impianti termali e parchi tematici. Grazie all’impegno economico a carico delle Associazioni di categoria, la convenzione prevede la somministrazione gratuita dei vaccini e la prenotazione sarà possibile a partire dal 7 giugno 2021. Interessati alla vaccinazione sono tutti gli operatori (compresi titolari e soci collaboratori) che operano direttamente nelle strutture e gli operatori di imprese che effettuino servizi in appalto per servizi di pulizia e animazione. Gli interessati dovranno, dal 7 giugno, candidarsi sul portale regionale e autocertificare la propria mansione. Successivamente l’Azienda Sanitaria competente contatterà direttamente ogni singolo addetto, specificando la modalità di conferma/prenotazione.

Per ulteriori informazioni scrivere a: prontosindaco@comune.castelsanpietroterme.bo.it