Giordano Zambrini al vertice del Consorzio Utenti Canale Molini di Imola e Massa Lombarda

Imola.Cambio al vertice del Consorzio Utenti Canale Molini di Imola e Massa Lombarda. Il nuovo residente è Giordano Zambrini che approda alla guida dell’Ente dopo Carlo Niccolai che lascia dopo vent’anni, mentre il nuovo vicepresidente è Franco Folli. Le nuove cariche istituzionali e amministrative sono state elette nel corso del Consiglio dei delegati lo scorso 28 maggio e sono l’ultima fase dell’iter – procedure di legittimità statuarie – seguite alle consultazioni consortili di maggio.

 

Il neo presidente, imprenditore agricolo imolese, ha ringraziato la precedente amministrazione e ha fatto il punto sulle sfide che l’Ente dovrà affrontare a partire dalle prossime settimane.

“Il mandato che mi è stato conferito – ha detto Zambrini – è importante sia per il territorio imolese che massese. Insieme alla deputazione e al consiglio dei delegati, metterò il massimo impegno possibile a servizio della comunità e di tutti i consorziati di un comprensorio idraulico che tocca due provincie (Bologna e Ravenna) e ha bisogno di una costante manutenzione e di una sorveglianza attenta e quotidiana. Il canale è punto focale per le realtà agricole di questi territori per garantire l’approvvigionamento d’acqua durante la stagione irrigua, anche considerando i cambiamenti climatici che portano a un aumento della richiesta. Inoltre – conclude il neo-presidente – non dobbiamo dimenticare che il canale offre molteplici possibilità di sviluppo e crescita del nostro territorio, partendo dal comparto turistico fino ad arrivare alla fruizione naturalistica. Si tratta di una struttura che può portare benefici a 360 gradi”.