Imola. Nei giorni scorsi è stata inaugurata la nuova buca ‘3’ dell’Imola Golf Zolino, dopo un attento lavoro di riqualificazione e messa in sicurezza. Al taglio del nastro sono intervenuti il presidente dell’Imola Golf Zolino, Mirko Tancini, il presidente del centro sociale Zolino, Bruno Capra ed il sindaco Marco Panieri. Ricordiamo che il campo da golf sorge su un’area del Comune, data in convenzione al Centro sociale Zolino e gestita in collaborazione con l’Imola Golf Zolino.

“Negli anni siamo riusciti a creare un’eccellente sinergia con l’amministrazione comunale, il centro sociale e la nostra base sociale che ha permesso l’esecuzione di importanti migliorie. L’entusiasmo che si respira varcando i nostri cancelli è palpabile e contagioso. Abbiamo tanti altri progetti in mente per migliorare ed abbellire il campo che rimane una risorsa per la città. Grazie al sindaco Panieri per aver condiviso con noi questa giornata in cui festeggiavamo la fine di un lungo lavoro di riqualificazione e messa in sicurezza della buca 3. Un lavoro progettato ed eseguito dalla Romagna Impianti azienda con sede ad Imola e portato a termine anche grazie all’incessante lavoro dei soci dell’Imola golf Zolino a cui va il mio ringraziamento”, sottolinea il presidente dell’Imola Golf Zolino, Mirko Tancini.

“Nel momento della ripartenza anche lo sport e le sue associazioni si fanno interpreti di questo desiderio di ritorno alla normalità, a svolgere appieno le attività consuete, investendo nella riqualificazione di spazi ed in nuove iniziative. A questo proposito voglio sottolineare l’importante lavoro compiuto dall’Imola Golf Zolino che ha saputo continuamente evolversi e riqualificare i propri spazi, diventando oggi un punto di riferimento sia per gli allenamenti dei professionisti sia per l’attività degli amatori”, commenta con soddisfazione il sindaco Marco Panieri, che conclude: “Quello svolto dall’Imola Golf Zolino è un costante lavoro di qualificazione degli spazi che vede anche la preziosa collaborazione di imprese del territorio, nel caso specifico dell’intervento alla ‘buca 3’ l’imolese Romagna Impianti e che fa di questo golf club una realtà immersa nel verde, perfettamente inserita all’interno del quartiere e in stretta sinergia con il centro sociale Zolino”.