Imola. C’è anche Stefano Mirri tra i 28 decorati che nei giorni scorsi, nel Salone della Guardia della Prefettura, hanno ricevuto dal Prefetto di Bologna, Francesca Ferrandino, l’onorificenza al merito della Repubblica italiana conferita dal Presidente Sergio Mattarella e controfirmata dall’allora presidente del Consiglio Giuseppe Conte, durante le celebrazioni del 75esimo anniversario del 2 giugno.

La benemerenza di Cavaliere Ufficiale al Merito della Repubblica italiana è stata conferita a Stefano Mirri per il suo fondamentale impegno nel coordinare gli interventi di assistenza, a supporto della popolazione colpita dall’emergenza Covid nella primavera 2020, effettuati dalla Protezione civile del Comune di Imola e dalle associazioni di volontariato, in stretto raccordo con le strutture sanitarie.

Stefano Mirri dall’1 maggio 1998 fino al 24 gennaio 2018 è stato Capo Gabinetto del Sindaco–Responsabile coordinatore, funzione che ha rivestito anche durante il periodo di commissariamento dal 27/02/2008 al 2/04/2008 con il Commissario Dr. Piantedosi e dal 25/01/2018 al 12/07/2018 come Responsabile Servizio Staff del Sindaco con il Commissario D.ssa Cogode. Inoltre, fra gli altri incarichi, dal 19 gennaio 2001 è Dirigente Servizio Sport e dal 2005 Dirigente del Servizio di Protezione Civile Comunale

Nel corso degli anni, si è occupato dell’organizzazione, fra gli altri, del Gran Premio di Formula Uno, dell’Heineken Jammin’Festival, del Motomondiale, della Superbike, del concerto AC/DC, della data zero concerto Pausini Laura, del concerto Guns’ Roses, del Campionato mondiale di Motocross ed in città di eventi fra i quali: la visita del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e quelle di altre cariche dello Stato; l’inaugurazione di Piazza Matteotti; le iniziative di Natale e della festa di Capodanno alla Rocca; il Giro di Italia (tappa di arrivo e partenza nel 2015); il Meeting Internazionale di Nuoto; l’arrivo della 12.a tappa del 101 Giro di Italia (2018); i Campionati Mondiali di ciclismo su strada del settembre 2020 ed i Gran Premi di F.1 del novembre 2020 e dell’aprile 2021.

“Voglio condividere la grande soddisfazione per questo riconoscimento con tutte le volontarie ed i volontari delle tante associazioni con cui abbiamo collaborato e con i colleghi del Comune di Imola che mi hanno affiancato nel lavoro. Senza l’impegno costante e qualificato di tutti loro, non saremmo mai stati in grado di dare risposte all’altezza delle aspettative alle migliaia di persone che abbiamo seguito nella fase più dura del lockdown dell’anno scorso. Inoltre, vorrei ringraziare l’allora Commissario straordinario del Comune, Nicola Izzo, che ha avanzato la segnalazione del mio nome”, fa sapere Stefano Mirri.

“Per la nostra città e per il nostro Comune è un grande onore avere un nostro concittadino e dipendente che ha ricevuto questa benemerenza. Per Stefano Mirri, oggi dirigente di questo Comune, è un riconoscimento più che meritato, dopo tanti anni in cui si è distinto e continua a distinguersi per l’impegno profuso per questo ente, in molteplici settori, anche delicati, della vita dell’Amministrazione comunale. Nel ringraziare lui, ringrazio quanti, dietro le quinte, hanno dato il massimo nella lotta alla pandemia, in tutti i settori, dalla sanità alla protezione civile, alle tante realtà del volontariato. Oggi Stefano Mirri segue per il Comune di Imola un nuovo progetto di coordinamento e rilancio dei grandi eventi, autodromo, sport e della protezione civile, che rappresentano punti di forza del Comune” commenta il sindaco Marco Panieri, presente alla cerimonia di premiazione a nome della città di Imola.