Imola. In occasione della serata annuale della tradizionale rassegna “Freschi di stampa”, martedì 22 giugno, ore 20.45, all’ingresso della biblioteca comunale (via Emilia 80) è prevista la “scoperta” da parte del sindaco della iscrizione su marmo del nome di Gianni Andalò benemerito della Biblioteca, che da 20 anni sostiene la rassegna “Freschi di stampa”.

Pii alle 21 il via alla prima serata della rassegna. Vai al programma >>>> 

 

“L’Amministrazione comunale ha deciso quest’anno di riconoscere come benemerito della biblioteca la ditta Andalò Gianni per la grande attenzione e il forte ininterrotto sostegno economico che ha dato al programma estivo ‘Freschi di stampa’. Grazie per quello che avete fatto per la biblioteca e attraverso questa istituzione per la città intera” afferma Giacomo Gambi, assessore alla Cultura del Comune di Imola. Ricordiamo che sulla lastra compaiono i nominativi di cittadini ed enti benemeriti che hanno contribuito e sostenuto i servizi e le attività della biblioteca comunale. L’ultima iscrizione risale al 1964.

Il primo appuntamento della rassegna “Freschi di stampa”, nel cortile interno della biblioteca, prevede l’incontro con il giallista Gaetano Savatteri, autore della fortunata serie Makari, diventata anche serie tv di grande successo. Lo scrittore e giornalista, per la prima volta a Imola, presenta il suo ultimo romanzo “Quattro casi a Makari” (Sellerio, 2021). Con questa raccolta di racconti ripropone il trio scanzonato e irriverente di investigatori, per risolvere omicidi, delitti da poco o consumati quasi per scherzo, simili ai tre protagonisti che nascondono dietro il sorriso, all’ironia verace, al procedere quasi farsesco i drammi della vita quotidiana. L’autore dialoga con Giacomo Gambi, assessore alla Cultura Comune di Imola.