Imola. Scade il 28 luglio l’avviso pubblico, da oggi sul sito del Comune (www.comune.imola.bo.it/gemellaggi), per la presentazione di autocandidature alla nomina dei componenti del Comitato per i Gemellaggi. All’interno del Comitato, sono otto i posti riservati alle persone  che si autocandidano.

Il Comitato, infatti, è composto da un delegato del sindaco per i gemellaggi (assessore, consigliere comunale, dipendente comunale o un cittadino, purché designato come portavoce dell’Amministrazione), un rappresentante della maggioranza e un rappresentante della minoranza del consiglio comunale individuati trai i consiglieri comunali o tra soggetti esterni al Consiglio in possesso di specifiche  competenze e da 8 rappresentanti autocandidati in possesso di specifiche competenze nei vari ambiti lavorativi, sociali, professionali utili alla gestione delle attività di gemellaggio che saranno nominati dalla giunta su proposta dell’assessore competente, previo esperimento di avviso pubblico e conseguente selezione dei curricula vitae.

L’assessore ai Gemellaggi Elena Penazzi

Compiti del Comitato per i Gemellaggi – “Il Comitato per i Gemellaggi nasce con l’intento di coordinare le attività dell’Amministrazione verso i Comuni gemellati con Imola, al fine di creare una rete stabile di enti per guardare alle opportunità europee con uno strumento in più. Per la scelta dei componenti, abbiamo voluto lasciare libere le candidature dei cittadini con curricula compatibili con lo statuto del Comitato. Siamo certi che il Comitato per i Gemellaggi potrà portare nuove opportunità alla città”, sottolinea Elena Penazzi, assessore alle Politiche comunitarie – Gemellaggi.

Modalità di selezione e presentazione candidature – Saranno accettate autocandidature presentate da cittadini/e in possesso di specifiche competenze nei vari ambiti lavorativi, sociali, professionali utili alla gestione delle attività di gemellaggio. La nomina dei componenti del Comitato per i Gemellaggi sarà effettuata con atto motivato dalla giunta su proposta dell’assessorato competente, previa selezione delle autocandidature pervenute da parte di una commissione interna composta dal segretario comunale, dal dirigente e dal responsabile del servizio sviluppo economico e progetti europei.

Tutti gli interessati potranno presentare la propria candidatura scritta su carta semplice nell’apposito modulo predisposto accompagnato da curriculum vitae che contenga dati anagrafici e fotocopia documento d’identità; titolo di studio; occupazione attuale; attività svolte pertinenti all’ambito scelto; ogni altra informazione utile a supportare l’autocandidatura.

La candidatura dovrà essere indirizzata al servizio “Sviluppo economico e progetti europei” del Comune di Imola entro il 28 luglio 2021 e presentata secondo una delle seguenti modalità: invio alla casella di posta elettronica: suap@comune.imola.bo.it, avendo cura di precisare nell’oggetto “Contiene proposta di autocandidatura alla nomina quale componente del Comitato per i Gemellaggi per il Comune di Imola”, allegando tutta la documentazione e copia del documento di identità valido; invio via PEC all’indirizzo: suap@pec.comune.imola.

I componenti del Comitato per i Gemellaggi non percepiscono gettoni di presenza o indennità.