Da Imola le congratulazioni e l’augurio di buon lavoro al nuovo Magnifico Rettore dell’Università di Bologna, professor Giovanni Molari. A formularli, è il sindaco Marco Panieri, in una lettera inviatagli l’1 luglio.

“Desidero complimentarmi con il professor Giovanni Molari e formulargli le più fervide congratulazioni per la sua elezione a Rettore dell’Università di Bologna, il più antico ateneo del mondo – dichiara il sindaco -.  Negli anni, l’Alma Mater ha saputo aprirsi sempre più al territorio, contribuendo in modo determinante, attraverso le sedi distaccate, a valorizzare al meglio le potenzialità di ogni singola realtà in cui si è insediata”.

Il nuovo Magnifico Rettore dell’Università di Bologna Giovanni Molari
(dire.it)

 

A proposito del ruolo dell’Ateneo bolognese nella nostra città, il primo cittadino ricorda “in questi mesi abbiamo costruito relazioni molto forti con la sede di Imola dell’Università di Bologna e quindi con l’Alma Mater nel suo complesso. Il Comune e più in generale tutto il territorio credono e investono nello sviluppo dei corsi universitari nella nostra città, con l’obiettivo di aumentare il numero di studenti iscritti, passando negli anni dagli attuali 1.000 progressivamente a 1.500 fino a 2.000 studenti, per fare sempre più di Imola una città giovane e inclusiva, che guarda al sociale ed all’università come occasioni per il proprio rilancio e sviluppo”.

“Ritengo sia fondamentale continuare in questo percorso – aggiunge Panieri – e la volontà espressa dal nuovo rettore di intraprendere un dialogo costruttivo con tutte le città del multicampus è un ottimo segnale che va in questa direzione, auspicata anche da Imola”.

Per quanto riguarda la competizione elettorale nell’ateneo felsineo, il primo cittadino afferma: “Quella dell’elezione a Rettore è stata una sfida di alto profilo e va dato merito alla professoressa Giusella Dolores Finocchiaro di averla affrontata in modo leale”. Il sindaco, inoltre, ricorda il rapporto con il rettore uscente: “Voglio ringraziare il prof. Francesco Ubertini, con il quale ho avuto modo di confrontarmi fin dall’inizio del mio mandato, per il grande spirito di collaborazione e il clima costruttivo che si è creato con l’Amministrazione comunale e più in generale con l’intera città, permettendo di attivare soluzioni importanti come l’avvio del progetto del campus universitario all’interno dell’Osservanza e, da settembre, del nuovo corso di laurea in meccatronica, in stretta relazione con la coordinatrice della sede di Imola, prof.ssa Patrizia Tassinari, con il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola, Rodolfo Ortolani e con il presidente del Con.Ami, Fabio Bacchilega”.

“Ora si tratta di proseguire lungo questa strada, di rafforzare il cammino che vede lavorare e crescere insieme l’Università di Bologna e la comunità imolese” conclude il sindaco Marco Panieri, che fa sapere: “una volta insediato, chiederò al nuovo Rettore Giovanni Molari un incontro per approfondire questi aspetti, insieme a tutti i portatori di interesse del territorio. Nel frattempo, a nome dell’intera città e mio personale gli rivolgo i migliori auguri di buon lavoro”.