Faenza. “Sport in Unione” è il nome dell’iniziativa volta a valorizzare le realtà sportive dell’Unione della Romagna faentina a seguito del duro colpo inflittogli dalle prolungate chiusure causate dall’emergenza sanitaria.

All’iniziativa, voluta e programmata dagli assessorati allo sport dell’Unione della Romagna faentina in collaborazione con gli Enti di promozione, hanno aderito oltre 50 società sportive. Si articolerà in sette giornate, tra luglio e settembre, nelle aree verdi e negli spazi adibiti alle discipline sportive di Brisighella, Casola Valsenio, Castel Bolognese, Faenza, Riolo Terme e Solarolo. In quelle occasioni le associazioni si mostreranno al pubblico, proponendo le loro attività e discipline, coinvolgendo il pubblico che parteciperà.

Il primo appuntamento è in programma domenica 18 luglio, dalle 16 alle 22, a Faenza. Nel Parco Mita troveranno spazio le società Pallamano Romagna, Pol Zannoni (calcio), Handball Faenza 1983, Bai Yuan (Kung Fu) e Dat’na Mosa (ginnastica); al Parco di via Calamelli si ritroveranno la sezione lotta e tennis del Club atletico Faenza, Dharma (yoga & shiatsu), Le linci (podistica) e il Circolo bocciofilo pensionati. Al Parco Bertozzi: Circolo della scherma Placci, la sezione ginnastica del CA Faenza, Mr. Dog Faenza e Atletica 85 Faenza. Alla Punta degli orti si incontreranno New Faenza baseball, Leopodistica, Wild Dog training, Faenza Teatro danza e Shamrock (dodgeball). Infine, allo Sferisterio Macrelli si ritroveranno il Tiro a segno nazionale, ASDR Macrelli e la Nuova scuola basket Faenza. A Faenza si replicherà il 22 agosto.

Per quanto riguarda gli altri Comuni dell’Unione, il primo appuntamento sarà a Brisighella, sabato 4 settembre al Centro Sportivo di via Canaletta. Si proseguirà a Riolo Terme, domenica 5 settembre al Parco Fluviale. Sabato 11 settembre, doppio appuntamento: a Castel Bolognese al centro sportivo di via Donati e a Solarolo al Parco Conti. La rassegna terminerà con l’appuntamento a Casola Valsenio di domenica 12 settembre.

(Annalaura Matatia)