Faenza. “Somiglianze di famiglia” è il progetto multidisciplinare ideato dal liceo “Torricelli-Ballardini” di Faenza, in collaborazione con “L’age d’or”, agenzia di comunicazione e promozione con sede a Faenza che si è sviluppato dall’inizio del 2000 fino ad oggi.

Si tratta di un pacchetto di lezioni sviluppate negli anni che sviluppano alcuni grandi temi grazie all’aiuto del cinema, come ad esempio la dicotomia tra fiction e non fiction, la relazione tra il cinema e la follia o ancora la relazione tra novel e romance, a cura dell’esperto di didattica del cinema Stefano Visani. Ora con il supporto di uno strumento online – il sito audiovisiva.org – questo patrimonio didattico verrà condiviso.

“E’ necessario che i programmi scolastici insegnino anche la contemporaneità: non ci si può fermare a Pirandello per comprendere il Novecento. Il nostro liceo ha saputo cogliere questa sfida, ma nella scuola oggi si è creato un gap enorme tra la cultura scientifica, all’avanguardia, e quella umanistica, spaventosamente arretrata“ afferma Luigi Neri, dirigente scolastico “uscente” del Liceo, che si auspica inoltre che queste iniziative vengano non solo rese permanenti ma anche parti integranti dei programmi, esperienze indispensabili e fonte di arricchimento, e non semplici implementazioni dell’offerta formativa.

(Annalaura Matatia)