Imola. Patrick George Zaki, studente universitario a Bologna arrestato il 20 febbraio 2020 durante un viaggio in Egitto dove aveva esercitato attività politica, è cittadino onorario della città di Imola. Nel tardo pomeriggio del 26 luglio, infatti, il consiglio comunale ha deliberato “di conferire la cittadinanza onoraria a Patrick George Zaki, riconoscendo nella sua figura quei valori di libertà di studio, di libertà di pensiero e di libertà alla partecipazione pubblica propri di questo territorio e delle istituzioni che lo rappresentano”.

La delibera è stata approvata (con esecutività immediata) con 17 voti a favore (gruppi Pd; Imola Corre; Imola Coraggiosa Ecologista Progressista; Lista Civica Cappello Sindaca; Movimento 5 Stelle); 4 voti contrari (Lega per Salvini Premier); 2 astenuti (gruppo Fratelli d’Italia).

Lo studente universitario a Bologna Patrick Zaki

Con la stessa delibera viene dato mandato al sindaco e alla giunta comunale di farsi promotori “presso il governo italiano di proseguire e rafforzare l’impegno nel chiedere alle istituzioni egiziane il rilascio immediato di Patrick George Zaki, trasmettendo la presente deliberazione al Consiglio dei Ministri per informare della cittadinanza onoraria concessa a Patrick George Zaki, dal Comune di Imola, al fine di sollecitare la concessione allo stesso, da parte del Presidente della Repubblica, della cittadinanza italiana ex art. 9 della l, n. 91/1992”.

“Patrick Zaki sta particolarmente a cuore a questa comunità, per lo studio a Bologna e le relazioni con la nostra provincia e la nostra regione ed è un simbolo di quell’internazionalismo e cosmopolitismo della cultura, della conoscenza e dei diritti che vorremmo divenisse patrimonio comune dell’umanità”, sottolinea Giacomo Gambi, assessore alla Cultura e alla Legalità, che ha presentato la delibera in consiglio comunale. Gambi ricorda, inoltre, che sono numerosi “i consigli comunali di Comuni della Città metropolitana che, analogamente a quello di Bologna hanno già concesso o stanno votando il conferimento allo studente della cittadinanza onoraria”.

Va ricordato che il 4 marzo scorso il consiglio comunale ha approvato due ordini del giorno “Cittadinanza imolese a Patrick Zaki”, il primo presentato dal consigliere Filippo Samachini, del gruppo Imola Coraggiosa Ecologista Progressista, come modificato con l’emendamento presentato dal gruppo Lista Civica Cappello Sindaca e l’altro presentato dal consigliere Ezio Roi, gruppo Movimento 5 Stelle, come modificato con l’emendamento presentato dal Gruppo Imola Coraggiosa Ecologista Progressista.