Imola. L’albo illustrato “Io sono foglia” di Angelo Mozzillo e Marianna Balducci pubblicato da Bacchilega Junior nel 2020 è il miglior libro 0-6 anni secondo la prestigiosa rivista Andersen. Agli occhi della giuria il libro è stato ritenuto il migliore “per la profonda delicatezza con cui gli autori hanno dato vita a un insolito e felice progetto editoriale; per la precisione e la delicatezza con la quale gli autori raccontano gli stati d’animo, spesso confusi e contrastanti, che i piccoli attraversano; per tavole raffinate e brillanti che coniugano trepida grazia e lieve ironia”.

Le parole della giuria, composta da esperti del mondo della letteratura per l’infanzia e l’adolescenza e presieduta dalla direttrice della rivista Barbara Schiaffino, rendono merito non solo al lavoro di Mozzillo e Balducci ma anche alla lungimiranza dell’editore Bacchilega Junior che ha scelto di pubblicare nel proprio catalogo un lavoro tanto innovativo e profondo.

“Questo libro è frutto di tanti incontri fortunati, ma anche un lavoro di squadra che ha coinvolto l’agenzia ‘Book on a tree’, la editor Angela Catrani e l’editore Bacchilega Junior – hanno sottolineato gli autori durante la premiazione -. A sostenere questo vento che ha fatto ballare Io sono foglia così in alto sono poi tantissime persone, che speriamo di accompagnare ancora con questo libro per un sacco di stagioni”.

Il Premio Andersen è il più prestigioso riconoscimento italiano attribuito ai migliori libri per ragazzi dell’annata editoriale, ai loro scrittori, illustratori, editori e alle realtà che promuovono la lettura e la cultura per l’infanzia in Italia.

Ininterrottamente dal 1982, infatti, la rivista mensile Andersen è un affidabile punto di osservazione dell’intera produzione editoriale dedicata a bambini e ragazzi. Sul sito di Andersen e sulle pagine You-Tube e Facebook è disponibile il video integrale della premiazione con i contributi di tutti i premiati. Fra questi per la ricca compagine di Bacchilega Junior non ci sono solo la coppia (d’arte) Balducci-Mozzillo.

Il premio come miglior illustratrice 2021 è infatti andato a Daniela Iride Murgia, che per la casa editrice imolese ha illustrato l’albo «Le mani di Anna»; nelle motivazioni si fa riferimento al suo “rigoroso e appassionato percorso di crescita e di maturazione che l’ha portata ad essere una delle presenze più interessanti dell’odierna illustrazione italiana”, ma anche il “segno colto e di non comune originalità” e la “costante vena creativa capace di coniugare poesia e stupore, ironia e slanci surreali”. Il premio per il miglior libro oltre i 15 anni è invece andato al romanzo “Senza una buona ragione” di Benedetta Bonfiglioli, definito “ficcante e tagliente” e pubblicato dalla casa editrice Pelledoca, la cui direttrice editoriale è l’autrice Lodovica Cima che per Bacchilega Junior firma la collana di piccola narrativa “Storie del nido”.
“Io sono foglia” si è aggiudicato il premio superando gli stranieri “Insieme” di Taro Miura (Fatatrac) e “Jip e Janneke, amici per sempre” di Annie Schmidt e Fiep Westendorp (LupoGuido).
Il libro è disponibile nell’ecommerce di Bacchilega Junior al sito www.bacchilegaeditore.it.