Imola. Introdotte dall’articolo 23 della legge regionale 2/2016, le sanzioni a carico dei cittadini che mancano all’appuntamento sanitario prenotato e non disdetto, o disdetto in ritardo, senza produrre giustificazione idonea, ritornano dall’1 agosto, dopo che erano state sospese ad avvio del periodo pandemico, nel febbraio 2020.

Se ottenere una prestazione sanitaria nei tempi appropriati è un diritto del cittadino, presentarsi all’appuntamento o disdirlo lasciando il posto ad un’altra persona in attesa, è un dovere. Questa la motivazione della normativa regionale che riguarda tutti gli assistiti, anche chi ha diritto all’esenzione per reddito, patologia o invalidità.
L’importo della multa è pari al ticket previsto per la fascia di reddito più bassa, fino al tetto di 36.15 euro, ad eccezione della chirurgia ambulatoriale per cui il tetto è di 46.15 euro, a cui si sommano le spese postali.
Il cittadino può giustificare la mancata o ritardata disdetta solo per motivi imprevedibili, oggettivi e documentabili  (motivi di salute, incidente stradale, eventi meteorologici estremi, lutto recente di parente prossimo ecc.).

La prenotazione va disdetta almeno 2 giorni lavorativi (domenica e festivi esclusi) prima della giornata dell’appuntamento: data ed ora massima per disdire senza incorrere nella multa sono esplicitate chiaramente nel foglio di prenotazione insieme a tutte le informazioni necessarie per evitare la sanzione.

Inoltre, per ricordare al cittadino la sua prenotazione e permettergli di disdirla in tempo utile e con grande semplicità, sarà riattivato per tutte le prestazioni il richiamo telefonico automatico che, nel rammentare con 7 giorni di anticipo l’appuntamento, permetterà all’assistito di non confermare la prenotazione ossia di disdirla.

Ma cancellare o spostare un appuntamento prenotato è anche possibile:
• chiamando il Cup telefonico al Numero Verde 800 040606 attivo 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, inserendo il codice prenotazione e la data di nascita del cittadino prenotato;
• agli sportelli Cup aziendali;
• in tutte le  farmacie e parafarmacie;
• attraverso il proprio fascicolo sanitario elettronico o il sito CupWeb o la App ER Salute.

Gli utenti che non si sono presentati all’appuntamento per uno dei motivi previsti dalla normativa, sono tenuti a produrre il modulo giustificativo presente sul sito dell’Asl di Imola, debitamente compilato e firmato, allegando la documentazione comprovante, secondo le seguenti modalità:
• tramite Raccomandata con ricevuta di ritorno all’indirizzo: Amministrazione Servizi Sanitari – Ausl di Imola, Viale G. Amendola, n° 8 – 40026 Imola (BO);
• all’indirizzo di Posta Elettronica Certificata: amm.servsanitari@pec.ausl.imola.bo.it
• tramite fax al n° 0542.604456;
• registrato nell’apposito form sul sito aziendale https://www.ausl.imola.bo.it/.