Toscanella (BO). Si prospetta un tutto esaurito per giovedì 19 agosto, serata finale del festival “Sotto le stelle di Dozza: I comici del Borgo” in piazza Libertà a Toscanella di Dozza.

Fulvio Fuina

Per al chiusura del festival, che ha visto una grande partecipazione di pubblico, vi sarà un nutrito parterre di ospiti: i comici Fulvio Fuina, Rino Ceronte e le “Non solo Miss” e il cantastorie Fernando Foroni.

Fulvio Fuina si è fatto conoscere nelle trasmissioni Tintoria di Rai 3 e Zelig Off (Mediaset) col personaggio del bigliettaio degli autobus, lavoro che ha fatto davvero per dieci anni. Leggeva le domande assurde che gli facevano i viaggiatori. Un esempio: “A che ora partono i prossimi autobus per Firenze? Alle 10 e alle 10.30!”. “Ah! E quale parte prima?”. La qualità migliore di Fuina? L’eleganza surreale del caso. Tutto, anche la battuta, appare di passaggio, non voluta ma ricercata. Stefano Benni l’avrebbe definito in questo modo: “Lavorare sul comico è difficile. Tempi precisi. Etimologie che spuntano. Parole che esplodono. Alta precisione, orologeria. Il fine segreto del caos. Difficile cambiare anche solo una parola. Ma si può fare”.

Rino Ceronte inizia col cabaret nel 1991 e dal 2003 collabora con le più belle ragazze di Parma, le “Non solo Miss” e alcune di loro lo accompagnano anche nello spettacolo che porta in giro per tutta Italia. Con “Intervista doppia” ha avuto accesso alle televisioni nazionali: “Caffè Teatro Cabaret” nel 2006, “Festival del Garda” nel 2006, “Zelig Off” nel 2007 in coppia con Francesca Conti. Ha partecipato a numerosi festival: 1° posto a Martinafranca (TA) nel 2006; 1° posto a Venosa (PZ) nel 2007, sempre in coppia con Francesca Conti e sempre con “Intervista doppia”. Dal 1996 ha fatto parte, per dieci anni, della AC Smemoranda Comedians, la nazionale dei comici, fino allo scioglimento della stessa. Dal 2013 è nel cast della trasmissione Colorado su Italia 1. Ultimo il professore di lettere emiliano, poeta e cantastorie Fernando Foroni.

Rino Ceronte e Francesca Conti

E non dobbiamo dimenticare i due conduttori, Davide Dalfiume e Marco Dondarini, di loro si è parlato poco, perché era giusto dare massima visibilità all’ospite, sempre nuovo e diverso ogni sera. Ma ora che siamo arrivati al termine, è giusto mettere in rilievo che il successo del Festival dipende sicuramente anche da loro, da come gestiscono la conduzione, dalla loro comicità sempre molto apprezzata dal pubblico, dal loro modo di accogliere gli artisti e mettersi a loro disposizione per realizzare il risultato di una serata che deve fare ridere. Gli si deve riconoscere che insieme sanno fare squadra come si fa nello sport, cosa non sempre facile e che non tutti sanno fare nel mondo dello spettacolo.

Il Festival fa parte di Bologna Estate 2021, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna – Destinazione Turistica, è organizzato dal gruppo teatrale Bottega del Buonumore, con la direzione artistica di Davide Dalfiume.

Davide Dalfiume e Marco Dondarini

Entrata a offerta libera. Si prega il pubblico di arrivare dalle ore 20.30 dovendo mettere in atto le nuove procedure di sicurezza. Per sedersi quindi bisognerà esibire il green pass cartaceo o digitale. Inizio spettacolo ore 21.15.

Prenotazione obbligatoria ai numeri 353.4045498 (anche WhatsApp) e 0542.43273.