Convocato da Net Left e dal gruppo di associazioni “La Transizione” l’appuntamento vede la partecipazione di diverse realtà che si stanno confrontando da diversi mesi sulle caratteristiche della Transizione che con il Covid ha subito una fortissima accelerazione. Fattori del passaggio aperto dallo sviluppo delle tecnologie digitali si intersecano con aspetti ormai strutturali della crisi ambientale. Un modello economico-sociale che ha caratterizzato l’intero ‘900 sta collassando sotto i nostri piedi e la politica sembra rimanere immobile come se abbagliata dalle trasformazioni ormai travolgenti i vecchi assetti di potere.

La geopolitica della Globalizzazione si sgretola sotto la pressione di fattori produttivi nuovi, di nuove modalità di produzione del valore, dell’impatto dell’intelligenza artificiale, della robotica, delle nanotecnologie, della genetica.

Nuovi poteri si instaurano in maniera veloce esautorando le vecchie forme ormai obsolete e i contraccolpi di questo passaggio rischiano di portare il pianeta verso il collasso, sia della civiltà umana, sia della sostenibilità degli ecco-sistemi naturali.

Ma proprio all’interno delle nuove forme di dominio si dispiegano potenzialità mai sperimentabili fino ad ora. Le potenze delle conoscenze raggiunte dall’umanità, la dimensione a rete della loro distribuzione e accessibilità, la potenza rivoluzionaria degli assetti produttivi e sociali che è possibile raggiungere, aprono ad una nuova stagione e a nuove forme di “conflitto generativo”.

In questa due giorni si dialogherà per indagare le caratteristiche della Transizione, i possibili terreni di conflitto da aprire e la costruzione di una struttura a rete aperta che farà nascere il coordinamento de “La Transizione”.

L’iniziativa è aperta a tutti, persone e associazioni, gruppi informali o organizzati. Tra persone che parteciperanno all’incontro figurano: Nadia Urbinati, Roberto Finelli, Alfonso Gianni, Vito Umberto Vavalli, Valentino Filippetti, Analita Polticchia, Andrea Alzetta, Peppe Allegri, Matteo Minetti, Elisabetta Trenta, Ignazio Messina, Giampaolo Sodano, Paolo Berdini.

Frattocchie 2021: Istruzioni per la partecipazione

Date dell’evento: 3-4 Settembre 2021
Indirizzo dell’evento: Hotel Excel Roma Ciampino, in Via Appia Nuova, 160. Roma
Contatti: (+39) 3938965349 –  frattocchie2021@gmail.com

L’evento sarà organizzato su due giornate:
1 giorno: La Transizione. Gli aspetti disruption dell’impatto delle trasformazioni digitali, i cambiamenti sociali e relazionali e la crisi dei sistemi viventi e ambientali;
2 giorno: L’Organizzazione. La crisi delle modifiche delle forme partecipative e decisionali e le prospettive di nuovi modelli.

Per partecipare all’appuntamento clicca qui >>>>

I costi di sottoscrizione per la partecipazione – che contengono anche i costi di affitto delle sale e delle tecnologie connesse – sono:
– 170 euro a persona per l’intera durata dell’evento che comprende la cena del venerdi, la notte, la colazione e il pranzo del sabato.
– 50 euro a persona senza il soggiorno e senza pasti.

E’ possibile prenotare sia la cena sia il pranzo al prezzo di 16 euro a persona per ogni pasto.